Terminato l’assemblaggio della sonda MAVEN


Lockheed Martin ha terminato l’assemblaggio della sonda Mars Atmosphere and Volatile EvolutioN (MAVEN), verrà trasportata al Kennedy Space Center in agosto, dopo una lunga serie di test.
Il lancio dell’orbiter è previsto in novembre, il compito principale della sonda sarà lo studio degli strati alti dell’atmosfera di Marte; in particolare MAVEN studierà il ruolo che ha avuto la perdita dei gas atmosferici in relazione alla storia evolutiva del pianeta e del suo clima.

Il supporto scientifico (principal investigator) per questa missione è fornito dall’Università del Colorado (Laboratory for Atmospheric and Space Physics), che guiderà la fase di ricerca scientifica e la divulgazione dei dati raccolti. Il Goddard Space Flight Center, che gestisce il progetto per NASA, ha fornito due strumenti per la missione. Anche l’Università della California (Berkeley Space Sciences) ha prodotto alcuni strumenti scientifici. Il Jet Propulsion Laboratory, invece, si occuperà del sistema di navigazione e di comunicazione (Deep Space Network – Electra Telecommunications Relay System).
La sonda è stata costruita negli stabilimenti Lockheed Martin di Littleton, in Colorado; l’azienda sarà responsabile anche per la gestione della fase di volo (mission operation).

MAVEN ora inizierà una serie di test ambientali presso le Space Systems facilities, vicino a Denver, per simulare le estreme condizioni operative.
Si inizierà con una serie di test acustici, che simuleranno i livelli di vibrazione e di rumore che la sonda sperimenterà durante il lancio. Successivamente verrà simulata la fase di distacco dallo stadio superiore, verranno eseguiti altri test relativi alle vibrazione e alla compatibilità/interferenza elettromagnetica. La fase di test si concluderà con un test termico nella camera a vuoto.

La gestione della missione per ora è in linea con la tabella di marcia e i costi rimangono entro le soglie stabilite. Avere un buon margine di tempo permette in caso di sorprese negative durante i test ambientali di intervenire prontamente entro le scadenze prefissate, senza dover rinviare il lancio e far aumentare i costi.

La sonda verrà lanciata con un Atlas V in configurazione 401. La finestra di lancio si estende dal 18 novembre al 7 dicembre.
Assumendo un lancio nel primo giorno disponibile MAVEN dovrebbe entrare in orbita (150km x 6200km) intorno a Marte il 22 settembre 2014.

La durata della missione principale è un anno, in base allo stato della sonda la missione potrà essere prolungata anche per periodi successivi.

Fonte: NSF.

Segui la discussione su ForumAstronautico.it

http://www.forumastronautico.it/index.php?topic=19087

Filippo Magni

Appassionato di spazio, studente di ingegneria aerospaziale presso il Politecnico di Milano. Collabora all'amministrazione del forum come "Operations Officer". Scrive su AstronautiNEWS da maggio 2009.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.