Rientrato equipaggio Expedition 31

Dopo 193 giorni sulla ISS, parte dell'equipaggio della Expedition 31 è rientrato a Terra questa mattina, toccando il suolo Kazako quando in Italia erano le 10.14.
A bordo della Soyuz TMA-03M c'erano il comandante della ISS Oleg Kononenko, l'americano Don Pettit e l'olandese, astronauta dell'ESA, Andre Kuipers.
Dopo aver ceduto i comandi della ISS al nuovo comandante della Expedition 32, Gennady Padalka, rimasto a bordo insieme a Sergei Revin e Joe Acaba, il portello che univa la Stazione Spaziale alla Soyuz è stato chiuso e la separazione della capsula è avvenuta questa mattina alle 6:45 ora italiana.

Dopo il distacco è stata effettuata una serie di accensioni dei propulsori della capsula che, dopo l'ultimo controllo effettuato sul sistema di guida, ha definitivamente differenziato le orbite dei due sistemi orbitali. L'accensione per il rientro è successivamente avvenuta alle 9:19, seguita a breve dalla separazione dei moduli e l'orientamento della capsula con l'assetto corretto per l'impatto con l'atmosfera.

Il rientro è avvenuto senza problemi rilevati e l'equipaggio è uscito in buone condizioni dalla capsula prima di cominciare i tradizionali rituali di benvenuto sul sito di atterraggio con i soccorritori e il personale di ricerca e supporto.
Kononenko, Kuipers e Pettit hanno accumulato, al rientro di questa missione rispettivamente 392, 204 e 369 giorni in orbita nel corso delle loro carriere.
Dopo i primi controlli medici l'equipaggio verrà trasportato in elicottero all'aeroporto più vicino, da dove partiranno in aereo alla volta di Star City, vicino Mosca.

Il prossimo 14 Luglio è previsto il lancio della Soyuz TMA-05M che porterà a bordo gli altri 3 membri della Exp.32, Yuri Malenchenko, Suni Williams e Aki Hoshide della JAXA.

Segui la discussione su ForumAstronautico.it

http://www.forumastronautico.it/index.php?topic=17915.new#new

Alberto Zampieron

Appassionato di spazio da sempre e laureato in ingegneria aerospaziale al Politecnico di Torino, è stato socio fondatore di ISAA. Collabora con Astronautinews sin dalla fondazione e attualmente coordina le attività fra gli articolisti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.