L’FFT raggiunge il museo di Seattle

Il Full Fuselage Trainer è una riproduzione in scala 1:1 dello space shuttle, priva delle ali. E' stato usato in addestramento da ogni astronauta che abbia mai volato sullo shuttle, durante i corsi tenuti al Johnson Space Center di Houston. In particolare serviva per provare le EVA, e le uscite di emergenza.
Con la fine del programma STS, esso è stato destinato al museo del Volo di Seattle, che ha ricevuto lo scorso 30 giugno la sezione anteriore del simulatore, comprendente la cabina di pilotaggio e la sezione abitata sottostante.

Per il trasporto, come ricorda il sito ufficiale del museo, è stato impiegato l'improbabile Super Guppy, un mastodontico aereo cargo tanto sgraziato quanto prestante, che la NASA aveva impiegato, tra l'altro, per movimentare gli elementi della stazione spaziale internazionale. Per l'occasione, l'aereo era pilotato da Greg Johnson, astronauta di STS, e da Dick Clark, pilota NASA.

L'ente museale aveva partecipato alla gara per accaparrarsi uno degli shuttle superstiti, ma ha dovuto poi accontentarsi di questo importante pezzo di storia, che si affiancherà ad una capsula Soyuz nella sezione dedicata all'astronautica.

Saranno necessari altri voli del Super Guppy (che è l'ultimo di 5 rimasto in servizio ed è operativo dal 1983) per completare la consegna di tutti gli elementi dell'FFT: gli appassionati di Seattle e dintorni potranno ogni volta seguire atterraggi e decolli dell'aereo, che rimarrà anche in esposizione presso l'aereoporto di arrivo per qualche giorno.
L'esemplare ancora operativo è stato costruito da Airbus ed è stato ceduto alla NASA dall'ESA come forma di scambio per una serie di esperimenti da imbarcare in due voli shuttle.

Segui la discussione su ForumAstronautico.it

http://www.forumastronautico.it/index.php?topic=17921.new#new

Paolo Actis

Paolo collabora con AstronautiNEWS fin dal maggio 2008.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.