La capsula Dragon è pronta a ricevere il suo primo carico

E’ giunto il tempo, ormai, per la capsula Dragon della SpaceX di ricevere il proprio carico da portare sull’International Space Station durante il suo volo inaugurale.

Nel corso di questo mese di Aprile, all’interno dell’hangar adiacente alla rampa di lancio del Falcon 9 i tecnici della SpaceX caricheranno nella sezione pressurizzata di Dragon circa 530 kg di materiale vario destinato all’ISS.
Si tratta essenzialmente di materiale di importanza non fondamentale per la Stazione, come acqua, cibo e vestiti, come integrazione al carico appena giunto in orbita con l’ATV-3 Edoardo Amaldi.
“Non è hardware di importanza fondamentale, ma è pur sempre materiale importante”. Queste le parole di Mike Suffredini, Space Station Program Manager della NASA.
I prossimi voli di Dragon trasporteranno quasi 1600 kg di rifornimenti alla volta.

Nel suo volo di debutto, che è previsto come noto per il 30 Aprile 2012 alle 16:22 GMT da Cape Canaveral, la capsula di Elon Musk che verrà lanciata con un Falcon 9, trasporterà anche dei payloads di ricerca, inclusi esperimenti studenteschi e materiali scientifici dell’azienda NanoRacks, che è specializzata nella realizzazione di piattaforme di ricerca low-cost per la Stazione Spaziale Internazionale.

L’arrivo di Dragon sull’ISS è previsto per il 3 Maggio e subito il suo equipaggio incomincerà a scaricarne il contenuto, riempiendolo di nuovo con circa 600 kg di materiale da far tornare sulla Terra.
Oltre alla capsula russa Soyuz, il veicolo di SpaceX è l’unico altro mezzo in grado di riportare sulla Terra hardware ed esperimenti scientifici. Dopo un periodo di permanenza nello spazio di tre settimane, Dragon si staccherà dall’avamposto orbitale per rientrare nell’atmosfera terrestre paracadutandosi nell’Oceano Pacifico ad ovest di Baja California, per essere recuperato dai mezzi navali.

Il carico per questo volo di debutto è già giunto al Kennedy Space Center, per essere approntato presso la Space Station Processing Facility. Esso tuttavia, non rientrerà nel contratto da 1,6 miliardi di Dollari stipulato dall’azienda di Musk con la NASA per il trasporto sull’ISS di circa 20 tonnellate di rifornimenti nel corso di 12 voli operativi, essendo stato aggiunto a questa demo mission per testare le capacità di carico della capsula della SpaceX.

Le missioni operative di Commercial Resupply Services della SpaceX, se questo primo volo andrà come previsto, dovrebbero incominciare nel prossimo mese di Agosto.

Fonte: SpaceflightNow.com

Segui la discussione su ForumAstronautico.it

http://www.forumastronautico.it/index.php?topic=17400.new#new

Luca Frigerio

Impiegato nel campo delle materie plastiche e da sempre appassionato di spazio. E' iscritto a forumastronautico.it dal Novembre 2005 e da diversi anni sfoga parte della sua passione scrivendo per astronautinews.it. E' consigliere dell'Associazione Italiana per l'Astronautica e lo Spazio (ISAA)