Discovery ha raggiunto il suo museo

Lo Space Shuttle Discovery ha raggiunto, a bordo del 747 SCA della NASA, l'aeroporto Dulles di Washington, dove ha una delle sedi lo Smithsonian National Air and Space Museum, nuova casa della navetta più longeva.
Dopo la partenza dal Kennedy Space Center il 747 SCA, sempre scortato da un T-38 equipaggiato per le riprese video-fotografiche e con un operatore a bordo, ha effettuato diversi sorvoli a tutte le più importanti strutture del KSC, ad immortalare e rendere omaggio, per un'ultima volta, i luoghi e le persone che lo hanno ospitato per oltre 30 anni.
Dopo aver quindi sorvolato la costa della Florida e della Brevard County passando a bassa quota sul VAB, sulle rampe 39A e 39B, sulla Shuttle Landing Facility e il Visitor Complex, il complesso si è diretto verso Washington dove ad attenderlo c'era una altrettanto numerosa folla armata di macchine fotografiche e videocamere.

Dopo la fase di crociera, svoltasi come di consueto a 15.000ft e 300kts, il 747 SCA ha sorvolato una prima volta a bassa quota l'aeroporto Dulles di Washington, successivamente si è diretto verso il centro di Washington D.C. dove, anche in questa occasione, la città ha potuto rendere omaggio e dare il benvenuto al nuovo arrivo del NASM.
Una volta atterrato, l'aereo si è diretto verso una apposita piazzola dove erano già state predisposte le gru che in queste ore stanno sganciando e sollevando l'orbiter e, una volta a terra, verrà trasportato oggi, con una parata pubblica, al museo annesso all'aeroporto.

Nelle ore successive l'SCA verrà quindi predisposto per ospitare l'Enterprise che invece lascerà il NASM alla volta di New York, sua sede museale definitiva. Nei prossimi giorni lo shuttle Enterprise (che ha svolto le prove in atmosfera e non ha mai volato nello spazio) verrà installato a bordo dell'SCA e partirà anch'esso per il suo ultimo viaggio, lunedì prossimo meteo permettendo, verso il John F. Kennedy International Airport di New York.
A causa però dei tempi di smontaggio e rimontaggio delle attrezzature ora a Washington e necessarie per il sollevamento a New York, il 747 SCA e l'Enterprise rimarranno parcheggiati e uniti per circa tre settimane in attesa che le strutture vengano trasferite.
Una volta ritornato sui propri carrelli l'Enterprise, il prossimo Giugno, inizierà a percorrere le sue ultime 30 miglia a bordo di una chiatta che ormeggerà a fianco del Intrepid Sea, Air & Space Museum sul fiume Hudson e da lì sollevato sul ponte della portaerei Intrepid, dove verrà creata una struttura espositiva dedicata.

Segui la discussione su ForumAstronautico.it

http://www.forumastronautico.it/index.php?topic=17513.new#new

Alberto Zampieron

Appassionato di spazio da sempre e laureato in ingegneria aerospaziale al Politecnico di Torino, è stato socio fondatore di ISAA. Collabora con Astronautinews sin dalla fondazione e attualmente coordina le attività fra gli articolisti.