Uno scandalo potrebbe ritardare il prossimo HTV

Da Tokyo è giunta oggi 9 Febbraio la notizia che uno scandalo scoppiato il mese scorso e coinvolgente la multinazionale nipponica Mitsubishi Electric. Corp. relativo a contratti “gonfiati” nell'ambito della difesa, potrebbe far slittare il lancio previsto per questa estate, del modulo logistico HTV verso l'International Space Station. Questo è quanto dichiarato dall'agenzia spaziale giapponese in una nota ufficiale ripresa da un articolo del Mainichi Daily News.

La JAXA ha bloccato tutte le offerte di appalto della Mitsubishi, dopo che era trapelata la notizia che la multinazionale giapponese aveva manipolato delle fatture relative a contratti fra il Ministero della Difesa e la Japan Aerospace Exploration Agency.

Il programma dei lanci dell'agenzia spaziale del sol levante potrebbe essere modificato, visto che la JAXA dovrà stipulare un contratto addizionale con la multinazionale, relativo allo sviluppo del HTV Konotori3 in vista del suo lancio dal centro spaziale dell'isola di Tanegashima, nella Prefettura di Kagoshima, secondo quanto dichiarato dal Presidente della JAXA Keiji Tachikawa.
“E' abbastanza deplorevole,” ha detto Tachikawa in una conferenz astampa. “Sono preoccupato che lo scandalo possa avere enormi ripercussioni sullo sviluppo delle attività spaziali giapponesi..

L'agenzia, che sta ora osservando l'evoluzione dello scandalo, deve valutare il tempo di sospensione dell'azienda giapponese, una volta conclusa la costruzione del modulo logistico.

Fonte: The Mainichi Daily News

Segui la discussione su ForumAstronautico.it

http://www.forumastronautico.it/index.php?topic=17131.new#new

Alberto Zampieron

Appassionato di spazio da sempre e laureato in ingegneria aerospaziale al Politecnico di Torino, è stato socio fondatore di ISAA. Collabora con Astronautinews sin dalla fondazione e attualmente coordina le attività fra gli articolisti.