Sarà il Rockot a lanciare i due satelliti Sentinel dell’ESA

Sarà la joint venture russo tedesca Eurockot Launch Services, a gestire il lancio dei prossimi due satelliti Sentinel per il monitoraggio ambientale dell'agenzia spaziale europea. Lo ha annunciato la stesa Eurockot lo scorso 9 Febbraio.

I lanci avverranno tramite i vettori russi Rockot dal Cosmodromo di Plesetsk, nel nord della Russia, e collocheranno il Sentinel 2A ed il Sentinel 3A in orbita polare bassa. Il primo lancio non avverrà prima della fine del 2013.
Sentinel 2A e Sentinel 3A fanno parte del programma GMES (Global Monitoring for Environment and Security) che è finanziato congiuntamente dalla Commissione Europea e dall'ESA. Il programma GMES supporta le politiche ambientali europee e utilizzando dati accurati e tempestivi fornisce servizi informativi chiave per migliorare la gestione dell'ambiente, per aiutare a mitigare gli effetti dei cambiamenti climatici e per garantire la sicurezza civile. Poiché la fornitura di dati affidabili è la chiave del successo del programma GMES, l'ESA sta sviluppando cinque famiglie di satelliti Sentinel specificatamente per il GMES.
Ciascun sistema Sentinel operativo comprende due identici flight models del satellite, Sentinel 2A e Sentinel 3 A sono i primi modelli delle costellazioni gemellari Sentinel 2 e Sentinel 3. Il lancio dei Sentinel 2B e del Sentinel 3B è previsto per il 2015.

Mentre la Commissione è incerta sul come finanziare la propria quota di investimenti nel programma GMES dopo il 2013, l'ESA procede nel proprio lavoro come se il futuro del GMES fosse certo. In precedenza l'agenzia spaziale europea ha minacciato la cancellazione dei suoi lanci del programma Sentinel se la Commissione non dovesse assicurare i finanziamenti al GMES dopo il 2013.

In definitiva, l'ESA spera di poter utilizzare i servizi del lanciatore leggero VEGA per collocare in orbita la maggior parte dei propri satelliti scientifici e di osservazione della Terra. Purtroppo, VEGA  è in ritardo sulla propria tabella di marcia, quindi l'agenzia sta continuando a stipulare contratti con Eurockot per salvaguardarsi contro ulteriori ritardi del nuovo vettore europeo, che dovrebbe fare il suo debutto proprio Lunedì 13 Febbraio dal Guiana Space Center in sud America. Il consorzio Arianespace di Evry, Francia, ha già prenotato altri due lanci commerciali per VEGA per conto dell'ESA; si tratta dei lanci dei satelliti Sentinel 2B e 3B.

Peter Freeborn, il Direttore delle Vendite di Eurockot, durante la conferenza stampa a margine della cerimonia della firma del contratto, avvenuta il 9 Febbraio, ha spiegato che il governo russo ha comunicato al consorzio russo-tedesco che i veicoli Rockot, derivati dal missile balistico russo SS-19, saranno disponibili almeno fino al 2018.
In un'intervista sempre durante l'evento, Freeborn ha dichiarato che Eurockot ha in programma cinque lanci in questo 2012, quattro per il governo russo ed uno per l'ESA, quello del satellite ambientale Swarm.

Eurockot Launch Services GmbH è una joint venture fra EADS Astrium (51%) e il Khrunichev Space Center (49%) che ha come obiettivo il lancio in orbita bassa di satelliti per il controllo ambientale e di satelliti scientifici, oltre che di dimostratori tecnologici; è attiva dal 2000 ed ha la sede a Brema, in Germania.

Fonti: Space News, Eurockot Launch Services

Segui la discussione su ForumAstronautico.it

http://www.forumastronautico.it/index.php?topic=17143.new#new

Alberto Zampieron

Appassionato di spazio da sempre e laureato in ingegneria aerospaziale al Politecnico di Torino, è stato socio fondatore di ISAA. Collabora con Astronautinews sin dalla fondazione e attualmente coordina le attività fra gli articolisti.