Si rafforza la collaborazione fra Italia e Giappone nello Spazio

L'evento "Italy in Japan", in corso a Tokyo, è il contesto in cui si sta svolgendo la visita della delegazione dell'Agenzia Spaziale Italiana (dal 25 al 27 ottobre 2011) guidata dal presidente Enrico Saggese.

Di particolare rilievo è stato l’incontro tra ASI e JAXA (Japan Aerospace Exploration Agency), durante il quale sono state gettate le premesse per intensificare i rapporti di collaborazione in alcuni settori strategici come il disaster management, la propulsione aerospaziale e la Stazione Spaziale Internazionale. Nello specifico, le due agenzie hanno sottoscritto nuovi accordi, uno relativo alla missione CALET (CALorimetric Electron Telescope) a bordo della ISS e uno concernente attività di ricerca sulla propulsione a ossigeno / metano.  L’utilizzazione della ISS è stata al centro di uno specifico workshop ASI-JAXA, organizzato dall’Ambasciata Italiana e dal Tokyo Science Museum.

I rapporti di collaborazione tra le due agenzie sono stati rafforzati anche nel settore di Osservazione della Terra, con l’estensione del Memorandum of Understanding sul disaster management e la proposta di sviluppare nuove attività congiunte, quali ad esempio una costellazione satellitare italo-giapponese a favore dei Paesi africani e una collaborazione sui veicoli di rientro.

La delegazione ASI ha incontrato anche altre istituzioni giapponesi coinvolte nelle attività spaziali, come il Secretariat of Strategic Headquarters for Space Policy, il Ministero dell’Educazione, Cultura, Scienza e Tecnologia e il Ministero dell’Economia del Commercio e dell’Industria. Inoltre, il programma COSMO-SkyMed ha destato l’interesse di imprese giapponesi che operano nell’ambito di commercializzazione dei dati satellitari.

Fonte: ASI

Segui la discussione su ForumAstronautico.it

http://www.forumastronautico.it/index.php?topic=16536.new#new

Alberto Zampieron

Appassionato di spazio da sempre e laureato in ingegneria aerospaziale al Politecnico di Torino, è stato socio fondatore di ISAA. Collabora con Astronautinews sin dalla fondazione e attualmente coordina le attività fra gli articolisti.