Via al countdown per STS-135 mentre gli astronauti arrivano al KSC

Il conto alla rovescia per STS-135 inizerà oggi 5 luglio alle ore 19.00 italiane. La navetta protagonista dell’ultimo volo dell’intero programma Space Shuttle è lo shuttle Atlantis, che volerà in una missione di 12 giorni verso la Stazione Spaziale Internazionale.

Gli astronauti di STS-135 Chris Ferguson (CDR), Doug Hurley (PLT), Sandy Magnus e Rex Walheim (MS 1 e 2) sono giunti ieri al Kennedy Space Center in Florida, e oggi si dedicheranno al ripasso delle procedure di lancio e al controllo delle tute LES, gli speciali indumenti di colore arancione che li proteggeranno nelle fasi critiche dell’arrampicata verso l’orbita.

Intanto al Launch Pad 39A i tecnici hanno completato gli ultimi controlli al settore di poppa di Atlantis e i tutti i preparativi legati al buon funzionamento del sistema propulsivo principale dell’orbiter.

Per tutto il weekend la zona del KSC è stata interessata da un’intensa attività temporalesca; per fortuna non è stata segnalata alcuna caduta di fulmini nei pressi dello Shuttle o del monte di lancio.
La situazione meteo al momento è NO GO, con una previsione che vede il 40% di possibilità di partire alla prima data utile, fissata per l’8 luglio 2011 alle 17.26 ora italiana.

Alle 16.00 italiane di oggi 5 luglio la NASA ha convocato l’usuale conferenza stampa di pre-countdown; vi parteciperanno Jeremy Graeber, direttore dei test NASA, Joe Delai, responsabile del carico utile di STS-135, e Kathy Winters, ufficiale meteo per lo shuttle. NASA coprirà l’evento in diretta video su http://www.nasa.gov/ntv.

AstronautiNEWS racconterà STS-135 con vari aggiornamenti giornalieri; è possibile seguire fin d’ora le varie fasi in tempo reale sul thread dedicato alla missione  su ForumAstronautico.it.

  Questo articolo è © 2006-2019 dell'Associazione ISAA - Alcuni diritti riservati.

Marco Zambianchi

Spacecraft Analyst per la missione Gaia presso ESA/ESOC, è fondatore di ForumAstronautico.it, e co-fondatore di AstronautiCAST. Conferenziere di astronautica al Planetario di Lecco fino al 2012, scrive ora su AstronautiNEWS ed è Presidente dell'associazione ISAA.