Dawn entra in orbita intorno all’asteroide Vesta

Sabato 16 luglio 2011 la sonda della NASA Dawn è diventata la prima sonda ad entrare in orbita intorno ad un oggetto della cintura degli asteroidi principale, posizionati tra l’orbita di Marte e quella di Giove.

Dawn studierà l’asteroide denominato Vesta, tra i più grandi della fascia asteroidale, fino al luglio del 2012, quando ripartirà per la sua destinazione finale, il pianeta nano Cerere. Le osservazioni condotte in orbita forniranno dati senza precedenti, aiutando gli scenziati a comprendere le prime fasi della storia del sistema solare. I risultati della missione serviranno inoltre allo sviluppo di future missioni umane.

L’immissione in orbita intorno a Vesta è stata confermata dagli strumenti della sonda, anche se il momento preciso in cui ciò è avvenuto è ancora sconosciuto al momento. L’orario esatto di cattura da parte dell’asteroide, infatti, dipende dalla massa e dalla gravità di Vesta, che fino ad oggi erano conosciute solo in prima approssimazione. Con la sonda in orbita intorno all’asteroide, gli scenziati NASA saranno in grado di misurare accuratamente la gravità di Vesta, e quindi risalire in maniera più precisa all’esatto momento di cattura in orbita.

Dawn è stata lanciata nel settembre 2007, ed è destinata a diventare il primo veicolo ad orbitare due oggetti del sistema solare oltre alla Terra. La missione verso Vesta e Cerere è gestita dal Jet Propulsion Laboratory della NASA. La University of California, Los Angeles, è respondabile per tutta la parte scientifica, mentre la Orbital Sciences Corporation ha progettato e costruito la sonda. Fanno inoltre parte del team insieme a NASA anche altri istituti, tra cui l’Agenzia Spaziale Italiana e l’Istituto Nazionale di Astrofisica, oltre al German Aerospace Center ed al Max Planck Institute for Solar System Research.

Fonte: NASA

Matteo Carpentieri

Appassionato di astronomia e spazio, laureato in una più terrestre Ingegneria Ambientale. Lavora come lecturer (ricercatore) all'Università del Surrey, in Inghilterra. Scrive su AstronautiNews.it dal 2011.

Potrebbero interessarti anche...