STS-134: la NASA autorizza formalmente il lancio del 29 aprile

Il logo di AstronautiNEWS. credit: Riccardo Rossi/ISAA
Il logo di AstronautiNEWS. credit: Riccardo Rossi/ISAA

I top manager NASA, in seguito alla Flight Readiness Review tenutasi ieri 19 aprile al Kennedy Space Center, hanno dichiarato ufficialmente pronta a partire la missione STS-134, che vedrà lo Shuttle Endeavour rombare nei cieli dal pad 39A del centro spaziale della Florida per il suo venticinquestimo e ultimo volo. La data è stata fissata al prossimo 29 aprile 2011, alle 21.47.49 ora italiana.

La Flight Readiness Review è l'ultimo e più importante dei meeting ai quali partecipano i top manager delle strutture NASA coinvolte nei preparativi di una missione Shuttle. Durante questo incontro viene valutato lo stato complessivo della navetta e del sistema di lancio, prendendo atto delle situazioni positive ed approfondendo le eventuali criticità.

In seguto a questo importante annuncio il comandante Mark Kelly, il pilota Gregory Johnson, l'astronauta ESA di nazionalità italiana Roberto Vittori (*) e gli specialisti di missione statiunitensi Andrew Feustel, Michael Fincke e Gregory Chamitoff si trasferiranno al Kennedy Space Center il prossimo martedì 26 aprile, per dare inizio alle procedure di conto alla rovescia.

La finestra di lancio sarà aperta fino al prossimo 4 maggio, data entro la quale se lo shuttle non fosse partito dovrebbe lasciare il turno ad un Atlas 5, in attesa sulle rampe per portare in orbita un carico militare. La finestra di lancio si riaprirebbe poi tra l'8 e il 29 maggio.

STS-134 è chiamata a portare sulla ISS due carichi paganti principali: l'Alpha Magnetic Spectrometer-2 (AMS) e il pallet logistico ELC-3; inoltre nella stiva di Endeavour troveranno posto anche parti di ricambio per la "mano spaziale" Dextre e alcune coperte protettive antimeteoriti destinate alla Stazione.

Anche se al momento non si può ancora affermare con certezza, se la missione si svolgesse nei tempi previsti e sfruttasse totalmente le estensioni programmate dai controllori di volo l'atterraggio avverrà il 15 maggio, alle 8.40 circa del mattino ora della Florida, pari alle 14.40 italiane.
Al termine della missione Endeavour sarà poi decommissionato e predisposto per la sua destinazione finale, presso il California Science Center di Los Angeles

Ricordiamo che l'ultima missione in assoluto del programma STS è al momento prevista per il 28 giugno, quando con STS-135 la navetta Atlantis volerà per la trentatreesima ed ultima volta prima di essere a sua volta decommissionata ed esposta proprio al Kennedy Space Center, nelle strutture del Visitor Complex.

(*) Roberto Vittori vola su STS-134 sfruttando uno "slot" ASI, cioè frutto di un accordo bilaterale ASI-NASA.

Marco Zambianchi

Spacecraft Analyst per la missione Gaia presso ESA/ESOC, è fondatore di ForumAstronautico.it, e co-fondatore di AstronautiCAST. Conferenziere di astronautica al Planetario di Lecco fino al 2012, scrive ora su AstronautiNEWS ed è Presidente dell'associazione ISAA.

Potrebbero interessarti anche...