MagISStra: Sabato 23 aprile 2011

Sabato, mezza giornata di riposo.
L’equipaggio ha completato le classiche tre ore di home cleaning. Dmitri e Andrey hanno poi continuato in parte il lavoro di IFM per modificare l’SSVP StA Passive Docking Assembly.

Cady Coleman come task discrezionale ha impegnato circa un’ora per l’etichettatura dei rack presenti sia in Columbus che in Leonardo e riservati al materiale cargo USA.

Paolo Nespoli ha continuato la sua attività con ALTEA, lavorando al laptop dedicato.
Dmitri ha proseguito con l’ispezione al TVIS che resta fuori servizio, il team di specialisti ha confermato che il giroscopio viene alimentato ma non ruota, il che restringe le cause dell’avaria a questo componente. Ad ogni modo non è la prima volta che succede (in precedenza era stato sufficiente pulire accuratamente il cuscinetto di rotazione).

Alle 8:45 am EDT, l’intero equipaggio si è collegato con il MCC-H e il TsUP Mosca per discutere i principali eventi orbitali della settimana entrante.

Alle 5:05 am, Paolo Nespoli ha condotto un collegamento radioamatoriale con gli studenti dell’istituto comprensivo Dedalo 2000, di Cingia De Botti, Cremona. Il contatto rappresenta anche un omaggio per via del fatto che il genitore di uno degli studenti è l’autore del nome della missione MagISStra. Insegnanti e studenti hanno tra l’altro deciso di partecipare attivamente e da protagonisti in questa avventura, sono infatti arrivati al secondo posto (per l’Italia) nel programma “Mission X” (addestrati come un astronauta), mentre i ragazzi di altre classi hanno invece partecipato all’esperimento “Una serra nello spazio”.

Marino Favorido

Marino ha collaborato con AstronautiNEWS fino al settembre 2011.