MagISStra: Giovedì 07 aprile 2011

Giornata di riposo, da domani la programmazione degli orari tornerà regolare.

La Sojuz TMA-21 ha completo senza problemi il docking alla Stazione alle 7:09 pm EDT, attraccando al boccarpoto del modulo MRM2 con 9 min di anticipo sul programma. Con questo avvenimento la Expedition 27 é al completo e la ISS si ritrova ad avere tre veicoli russi in parcheggio:

– Sojuz TMA-21/26S su MRM2 “Poisk” zenith,
– Sojuz TMA-20/25S su MRM1 “Rassvet”
– Progress M-08M/40P su DC-1 nadir

più il Giovanni Keplero ATV-2 a poppa del modulo SM

Il nuovo equipaggio formato da due russi e da un statunitense hanno effettuato l’ingresso a bordo alle 11:13 pm, seguito dalla classica cerimonia di benvenuto. L’ingresso é stato comunque preceduto da circa tre ore di preparazione dove l’equipaggio della Sojuz hanno effettuato il check di tenuta e la svestizione delle tute Sokol.

I tre nuovi arrivati hanno da subito iniziato a darsi da fare, infatti l’accoppiata Samokutyayev e Borisenko hanno allestito la Sojuz per gli allacciamenti alla Stazione e hanno iniziato a trasferire il materiale sperimentale più sensibile nelle rispettive destinazioni all’interno del modulo SM. Ron Garan invece ha allestito il suo CQ (Crew Quarters). Ron ha quindi speso circa 1 ora e mezza con Cady Coleman per il passaggio delle consegne e familiarizzare con l’habitat.

Nel Us Airlock Paolo Nespoli ha eseguito il cambio delle cartucce METOX che man mano vengono inserite nell’apposito forno per la rigenerazione.

Allerta detriti: a seguito delle sollecitazioni indotte dall’attività di approdo della Sojuz, la Stazione ha perso una settantina di metri in altitudine, e questo é un aspetto ricorrente in questo genere di operazioni, il problema é un altro. Infatti quest’ultima traslazione ha messo la ISS in un’orbita un po’ delicata per via di un altro detrito (oggetto 33329 derivante dal un lanciatore cinese CZ-2C). Il TCA (Tempo/Distanza di Sfioramento) è previsto per Sabato alle ore 1:17 pm EDT, ma un affinamento del calcolo di collisione verrà pronto domani e a cui si farà riferimento per il Go/No Go finale.

  Questo articolo è © 2006-2019 dell'Associazione ISAA - Alcuni diritti riservati.

Marino Favorido

Marino ha collaborato con AstronautiNEWS fino al settembre 2011.