ISS Daily Report – Giovedì 13 Gennaio 2011

ISS Daily Report Giovedì 13 Gennaio 2011

Nella giornata di oggi, per i preparativi di HTV-2, Paolo Nespoli ha rilasciato i blocchi di sicurezza dei meccanismi di scorrimento dei portelloni di Nadir e Zenith presenti nel Nodo-2. In questo modo, si vuole evitare che un eventuale attracco non troppo delicato possa inceppare qualcosa e impedire la successiva apertura degli stessi. Da parte loro, Scott e Cady hanno continuato con la preparazione dei componenti (connettori e cavi) assemblando poi il tutto. Si tratta del cablaggio che servirà in un secondo tempo, quando il cargo verrà riposizionato sul boccaporto in direzione Zenith.

Paolo ha poi completato una sessione del test US VIS (Visual Acuity), in cui ha utilizzato una tabella oculistica per il controllo visuale, compilando nel contempo lo specifico questionario.

Kaleri ha iniziato la giornata all’interno di MRM-2 e dopo aver configurato il sistema di comunicazione STTS ha dato il via ad una nuova sessione dell’esperimento russo/tedesco Plasma Crystal-3. L’esperimento riguarda il plasma (particelle caricate, eccitate per mezzo di una fonte ad alta frequenza) all’interno di una camera in sottovuoto. Lo scopo principale è di ottenere una “nuvola” omogenea di plasma in varie condizioni con o senza imposizione di campi elettrici. Tutte le sequenze sperimentali avvengono comunque in automatico.

Oleg e Dmitri hanno impegnanto anche oggi parecchie ore nell’avanzamento dei lavori focalizzati sulla EVA-27, radunando materiale ed equipaggiamenti (serbatoi, batterie, unità di telemetria etc) attivando e verificando le tute Orlan MK. I due astronauti russi hanno lavorato a lungo anche alla configurazione dell’Airlock DC1, armeggiando sui pannelli e le unità di interfacciamento per le Orlan.

Paolo e Cady hanno eseguito un OBT (Onboard Training) per quanto riguarda l’uso dell’MSS (Mobile Servicing System) e l’attività ROBoT per la cattura di HTV-2. Il tutto facendo girare una simulazione su laptop.

Nel segmento russo Kaleri, Scott e Oleg hanno effettuato il periodico controllo teso a verificare (all’interno della Soyuz) il comfort dei seggiolini che assorbiranno lo shock del modulo di discesa. La prova serve per controllare eventuali cambiamenti nella uniformità di appoggio dell’astronauta con il suo specifico seggiolino (realizzato su misura, e molto importante nella fase di rientro atmosferico e il touchdown).

Cady Coleman ha iniziato la preparazione del materiale che servirà domani sia a lei che a Paolo per il loro prelievo sanguigno da eseguire secondo le disposizioni del protocollo nutrizionale Pro-K. Inoltre sia Scott che Cady si dovranno sottoporre all’instillazione di gocce per la dilatazione delle pupille affinchè Paolo Nespoli in qualità di CMO possa eseguire il controllo oftalmico.

Alle 7:30 am EST, Paolo ha condotto il regolare collegamento con lo staff ESA del COL-CC per gli aggiornamenti settimanali.

Reboost ISS: l’operazione di innalzamento dell’orbita della Stazione Internazionale é stata completata senza problemi. Come da programma, l’accensione dei propulsori della Progress 39P é durata 11min e 4sec con un delta-V di 1,39 m/s. L’innalzamento é stato di 2400 metri.

Marino Favorido

Marino ha collaborato con AstronautiNEWS fino al settembre 2011.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.