Gli AsCans ESA sono diventati astronauti

Giornata del diploma per i candidati astronauti dell’Agenzia Spaziale Europea, che dopo più di un anno di addestramento sono diventati ufficialmente “astronauti” del Corpo Astronauti Europeo.  Samantha Cristoforetti (Italia), Alexander Gerst (Germania), Andreas Mogensen (Danimarca), Luca Parmitano (Italia), Timothy Peake (Regno Unito) e Thomas Pesquet (Francia) hanno ricevuto un vero e proprio diploma da parte del direttore del programma voli umani ESA, Simonetta Di Pippo, e del direttore generale dell’agenzia, Jean Jacques Dordain.

Mesi densi di attività, che hanno spaziato dall’apprendimento basico di discipline legate al volo spaziale ed agli esperimenti da eseguire in orbita, come la meccanica dei fluidi, la meccanica orbitale, la operations sulla ISS, la struttura della stazione e dei veicoli da lancio attualmente disponibili, fino all’apprendimento della lingua russa e ad attività di addestramento al primo soccorso ed alla sopravvivenza in condizioni estreme. Il tutto estremizzando al massimo la capacità di fare gruppo, di lavorare in team, come un astronauta deve fare con i suoi colleghi in orbita.

La giornata è stata anche l’occasione per la visita dei parenti dei neo astronauti presso l’European Astronauts Center a Colonia (Germania), dove è avvenuta la cerimonia di conclusione dell’addestramento basico.

Sul fronte delle opportunità di volo della ‘classe 2009’, Simonetta di Pippo ha specificato che ESA detiene i diritti per 3 voli verso la ISS prima del 2015: la metà degli ormai ex AsCans avrà quindi l’opportunità di volare molto presto: il primo nel 2013. Per sei mesi.

Fonte: ESA