Reboost non programmato per rischio collisione sulla ISS

Il logo di AstronautiNEWS. credit: Riccardo Rossi/ISAA
Il logo di AstronautiNEWS. credit: Riccardo Rossi/ISAA

Nella giornata odierna, a causa di un allarme detrito rilevato dal centro NASA adibito all'analisi del rischio di collissioni in orbita, è stato necessario effettuare un reboost della ISS per evitare il pericolo di impatto.
L'accensione è avvenuta tramite i propulsori della Progress attualmente agganciata alla ISS ed è durata 180sec. con 700m e 0.4m/s guadagnati dalla ISS.
L'allarme era stato diramato dopo che le ultime simulazioni avevano evidenziato una distanza minima fra la ISS e il detrito in questione raggiungere i 1.5km.
A bordo non ci sono state variazioni dell'equipaggio nella programmazione quotidiana delle attività.

Fonte: Roscosmos

  Questo articolo è © 2006-2019 dell'Associazione ISAA - Alcuni diritti riservati.

Alberto Zampieron

Appassionato di spazio da sempre e laureato in ingegneria aerospaziale al Politecnico di Torino, è stato socio fondatore di ISAA. Collabora con Astronautinews sin dalla fondazione e attualmente coordina le attività fra gli articolisti.