ISS Daily Report – Giovedì 16 Settembre 2010

ISS Daily Report Giovedì 16 Settembre 2010

Kornienko ha lavorato a lungo, per verificare la tenuta e l’integrità del ricambio costituito dall’unità BZh, e utilizzata nel generatore di Ossigeno Elektron.
Yurchikhin ha riservato 5 ore di lavoro, tutto focalizzato sulle tre tute Orlan dalle quali ha rimosso e sostituito i loro pannelli a display.

Tra i vari lavori in programma per Tracy, si evidenziano:
* in Columbus ha supportato il test dell’esperimento ATCS (Automatic Temperature Controlled Stowage), inserendo e togliendo masse per verificare il comportamento della temperatura.
* scarico dell’acqua di condensa dal CWC (Contingency Water Container) al WPA.
* raccolta di campioni d’acqua dopo alcuni spurghi di pulizia.
* verifica pH del circuito chiuso di AR OGS (Atmosphere Revitalization / Oxygen Generation System).
* sostituzione del lettore di codice a barre con uno nuovo.
* ispezione del funzionamento di AED (Automated External Defibrillator) nel rack CHeCS (Crew Health Care Systems). AED è un dispositivo elettronico portatile, in grado di diagnosticare automaticamente in un paziente, il potenziale pericolo di aritmie cardiache, e della tachicardia ventricolare.

Sempre in Columbus, Tracy ha regolato l’apparecchiatura VIS (Vessel ID System), riconfigurando poi alcuni cablaggi del ricevitore NORAIS. Quest’ultimo, è uno sviluppo di AIS (Automatic Identification System), il sistema del traffico costiero a breve raggio, utilizzato dai servizi per il traffico di navi, in tutto il mondo. Poi Wheelock e Shannon, hanno iniziato il lungamente atteso assemblaggio di MARES.

Alle 10:10 am, i sei membri dell’equipaggio hanno condotto la teleconferenza con il JSC Astronaut Office (Steve Lindsey).

Marino Favorido

Marino ha collaborato con AstronautiNEWS fino al settembre 2011.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.