ISS Daily Report – Domenica 08 Agosto 2010

ISS Daily Report Domenica 08 Agosto 2010

Tracy si è dedicata al consueto ripristino del materiale utilizzato nella lunga attivita extraveicolare di ieri.

Wheelock nel frattempo ha speso circa un’ora e mezza per controllare e listare il materiale (soprattutto utensili) lasciato sul sito di lavoro esterno nei pressi del traliccio S1, e quello riportato dentro la Stazione.

Alle 11:45 am EDT, i tre americani hanno condotto un debrief di un’ora discutendo e confrontandosi con gli specialisti sui dettagli che hanno riguardato la perdita di ammoniaca.

ETCS Status attuale:
* il Loop-A del External Thermal Control System è assoultamente in avaria e l’unica soluzione é sostituire il relativo modulo pompa (in dettaglio, il PCVP – Pump & Control Valve Package).
* il Loop-B, continua a funzionare in modo nominale ma in condizione di “zero fault tolerance” (che in sostanza, vuol dire senza nessun tipo di backup)

I lavori di contenimento e bilanciamento (spegnimento di ridondanze e sistemi secondari) restano invariati per impedire surplus di calore che nelle condizioni attuali, non potrebbe essere smaltito. Ovviamente tra ridondanze e sistemi secondari ci sono anche diversi esperimenti scientifici, che ne risentiranno sulla loro tabella di marcia.

Per dare un’idea generale del sistema:
mentre il sistema esterno (External Thermal Control System) utilizza per le sue particolari proprietà l’ammoniaca come refrigerante, il circuito interno della Stazione (ITCS – Internal Thermal Control System) utilizza una miscela non tossica, a base d’acqua.
ITCS consiste in nove circuiti separati, ognuno con a sua volta un circuito per la bassa temperatura e uno per temperature moderate. Questa rete interna di circuiti, preleva il calore emesso dalla moltitudine degli equipaggiamenti/attrezzature e lo strasferisce con delle apposite interfacce al circuito esterno (il famoso ETCS). Ci sono dieci di queste interfacce interne sparse tra US Lab, Nodo2 e Nodo3. Il calore passa quindi dalle interfacce all’ETCS che lo trasporta fino ai grossi pannelli radiatori, da qui il calore viene disperso nello Spazio sottoforma di radiazioni all’infrarosso.

Alle 5:12 am, Wheelock ha condotto un collegamento radioamatoriale con i ragazzi dello Boy Scout Space Jamboree in Rantoul, IL. Quest’anno parteciapano circa 1000 giovani da 8 diversi Stati.

Marino Favorido

Marino ha collaborato con AstronautiNEWS fino al settembre 2011.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.