ISS Daily Report – Giovedì 22 Luglio 2010

ISS Daily Report Giovedì 22 Luglio 2010

Shannon ha lavorato al generatore di ossigeno OGS per sostituire le celle di idrogeno (integrate nell’unità ORU e quindi “facilmente” sostituibile in orbita). Comunque sia, dopo aver installato anche una pompa già usata, questa non ha funzionato e quindi è stata smontata e rimpiazzata con quella che c’era poco prima. A competamento di tutta la fase di sostituzione, da remoto sono state inizializzate le celle H2, e il sistema ha iniziato ad attivarsi (nella sua fase di pre-accensione). Ci si aspetta la prima produzione di ossigeno dopo la nottata.

Kornienko e Yurchikhin procedono con i lavori alle Orlan-MK, oggi sono stati montati gli accessori esterni come ad esempio extra lampade di illuminazione e videocamera (entrambi asportare dalle US EMU e prestate come avviene anche per altre occasioni) e testata l’imbragatura con i sensori per i rilevamenti medici. Domani verrà eseguito un ulteriore training .

Lunedì scorso era stato eseguito un test per saggiare la capacitàdi inviare dati russi, attraverso una risorsa sul lato USOS. Il test è stato un successo, ma in realtà le tute non erano ancora state attivate, pertanto i dati inviati nel test non erano quelli reali ma dati fittizi. Oggi invece il test è stato ripetuto con le Orlan attive e TsUP Mosca ha potuto vedere in real-time (e per la prima volta) il flusso di dati dalle tute.

Sul lato USOS, Wheelock ha continuato a lavorare alle EMU per EVA-15 (prevista per il 05/08), oggi è stato tempo per il degasamento dei serbatoi d’acqua, cicli di ricarica di batterie e prove di funzionamento delle pistole-utensili PGT.

Allerta detriti: il controllo di volo sta tracciando un pezzo di un satellite cinese . Il TCA (Tempo/Distanza di Sfioramento) è previsto per domani 23/07 alle 6:39 pm EDT. I dati sul livello di PC (Probabilità di Collisione) saranno definiti oggi entro le ore 12:00 pm. Dai primi calcoli sembra però che il rischio sia di livello medio-basso.

Marino Favorido

Marino ha collaborato con AstronautiNEWS fino al settembre 2011.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.