Continua la demolizione del Pad 39B

Il logo di AstronautiNEWS. credit: Riccardo Rossi/ISAA
Il logo di AstronautiNEWS. credit: Riccardo Rossi/ISAA

Mentre i mesi scorsi sono stati dedicati dal personale U.S.A. alla rimozione di tutti i materiali pericolosi o tossici dal pad avverrà nei prossimi mesi la demolizione completa della FSS (Fixed Service Structure) e della RSS (Rotating Service Structure) del Pad 39-B che ha ospitato in passato, insieme alla rampa gemella 39-A tutti i voli Shuttle e tutte le missioni lunari Apollo.
Il progetto, finanziato nell’ambito del programma Constellation, prevede lo smantellamento e lo smaltimento di tutto il materiale attualmente presente, predisponendo la zona del pad all’utilizzo per i prossimi futuri lanciatori.
Insieme a questa prima fase di messa in sicurezza il KSC Historical Preservation Office ha già individuato i criteri e le misure per la conservazione storica e la documentazione del sito.
Lo scorso febbraio il contratto è stato affidato alla LVI Services di New York e a Giugno è stato dato il via definitivo all’ultima fase.
I lavori, già iniziati, dureranno circa un anno e si prevede la chiusura entro Giugno 2011.

Fonte: NASA

  Questo articolo è © 2006-2019 dell'Associazione ISAA - Alcuni diritti riservati.

Discutine con noi su ForumAstronautico.it

Sviluppi e aggiornamenti su questa notizia sono disponibili su ForumAstronautico.it

Alberto Zampieron

Appassionato di spazio da sempre e laureato in ingegneria aerospaziale al Politecnico di Torino, è stato socio fondatore di ISAA. Collabora con Astronautinews sin dalla fondazione e attualmente coordina le attività fra gli articolisti.