Fallito il secondo lancio Sud Coreano

Il logo di AstronautiNEWS. credit: Riccardo Rossi/ISAA
Il logo di AstronautiNEWS. credit: Riccardo Rossi/ISAA

Il secondo razzovettore KSLV-1 è stato lanciato oggi alle 10.01 CEST dal poligono Sud Coreano di Naro.
A bordo portava il satellite sperimentale nazionale STSat-2B che avrebbe dovuto immettere in orbita bassa.

Dopo il rinvio del lancio di 24 ore prima a causa del malfunzionamento del sistema antincendio del Pad, oggi il decollo è avvenuto all’ora programmata.

Tuttavia, i controllori di terra hanno perso i contatti col lanciatore dopo 137 secondi di volo, quando esso si trovava a circa 70 km di altezza.

Il primo stadio del razzo, costruito dalla società Russa Khrunichev, era a circa metà del suo tempo di funzionamento, sospinto dal motore RD-151.
Una telecamera montata sul secondo stadio e puntata verso il basso ha rilevato un lampo di luce al momento della perdita dei contatti.

Fonti governative hanno dichiarato che il vettore appare essere esploso subito dopo.

Le cause del problema sono sotto esame da parte dei tecnici Russi e Sud Coreani.

Nello scorso Agosto, il primo lancio del vettore era fallito a causa del malfunzionamento del secondo stadio di costruzione Coreana.

Sono già state annunciate le intenzioni di procedere in futuro ad un terzo lancio.

Fonte: AFP-Seoul

Segui la discussione su ForumAstronautico.it

http://www.forumastronautico.it/index.php?topic=13456.new#new

Fausto dell'Orto

Fausto dell'Orto, articolista storico di AstronautiNEWS e gia' attivo su ForumAstronautico.it, ha collaborato con questo blog dalla sua fondazione fino al luglio 2011.

Potrebbero interessarti anche...