ISS Daily Report – Sabato 15 Maggio 2010

ISS Daily Report Sabato 15 Maggio 2010

I tre astronauti russi, hanno completato la regolare attività di home cleaning, relativamente al segmento russo.

Lavorando all’interno del US Airlock, Soichi e Tracy hanno iniziato la preparazione delle EMU destinate ad essere utilizzate con Reisman, Bowen e Good, installando sul dorso le relative bardature.

Inoltre sempre all’interno del US Airlock, sono state svolte le seguenti attività:
* Creamer ha preparato un discreto numero di batterie da utilizzare con le fotocamere digitali D2X, in previsione dell’attività RPM per il controllo dello scudo termico di Atlantis.
* preparazione delle batterie per i dispositivi microfonati ad uso e consumo dell’equipaggio di Atlantis.
* Tracy ha preparato i pannelli regolatori all’interno del US Airlock, per le attività di campout.
* configurazione del controllo di umidità e temperatura intramodulare e preparazione di nuovi diffusori di ventilazione, tutto ciò per ottimizzare il sistema a fronte dell’incremento degli ospiti, della rimozione dell’anidride carbonica e per la corretta circolazione dell’aria all’interno degli ambienti.

In preparazione del docking di Altlantis, previsto per domani:
* Creamer e Kotov hanno allestito e testato all’interno del segmento russo l’attrezzatura video per la conversione dei vari formati (NTSC e MPEG-2).
* Tracy ha iniziato le verifiche di tenuta e pressurizzazione del modulo PMA2.
* Soichi ha iniziato invece, la chiusura di tutte le protezioni dagli oblò e di Cupola.
* Korov, Soichi e Creamer hanno condotto un’ulteriore esercitazione di appostamento, tempi e utilizzo delle fotocamere in vista del final approach di Atlantis.

Per il rientro a Terra:
* Tracy ha riunito i campioni refrigerati di Nodo3.
* Soichi da parte sua, ha raccolto campioni dal dispenser dell’acqua dopo aver fatto un flussaggio di pulizia.

Allerta detriti: si prevede una nuova congiunzione con un detrito spaziale non identificato (oggetto 87761) approssimativamente, un’ora dopo il docking di Atlantis. I gruppi di lavoro americani e russi stanno indagando, ma non ci dovrebbero essere stavolgimenti sui programmi in corso. Gli specialisti, stanno considerando una lieve DAM (Debris Avoidance Maneuver) retrogada, che potrebbe essere attuata questa sera stessa.
Sono comunque in corso in controlli sulle traiettorie di rendezvous e una decisione finale sul Go/NoGo verrà presa nella stessa serata.

Marino Favorido

Marino ha collaborato con AstronautiNEWS fino al settembre 2011.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.