Agganciato alla ISS in modalità manuale Progress M-05M

Il logo di AstronautiNEWS. credit: Riccardo Rossi/ISAA
Il logo di AstronautiNEWS. credit: Riccardo Rossi/ISAA

Si è agganciato alla ISS ieri sera il Progress M-05M con a bordo i rifornimenti per l’equipaggio a bordo della Stazione.
L’avvicinamento automatico è stato interrotto a circa 1000m di distanza per un problema non specificato al sistema propulsivo della capsula, passando quindi, su richiesta del MCC di Mosca, al comando manuale concluso senza problemi da Oleg Kotov.
Il Progress era stato lanciato lo scorso 28 Aprile da Baikonur e agganciandosi al Pirs ha trasportato sulla ISS circa 2600kg di materiale. Il portello è stato poi aperto nel corso della notte italiana permettendo l’inizio delle operazioni di svuotamento.

Il dettaglio del payload trasportato è il seguente:

Propellente: 870kg
Ossigeno: 50kg
Acqua: 100kg
Materiale per il Gas Supply System: 33kg
Materiale per il Water Supply System: 73kg
Materiale per l’ On-board Hardware Control System: 5kg
Materiale per il sistema di telemetria (BITS2-12): 2kg
Materiale per il Thermal Control System: 6kg
Sistemi telefonici e telegrafici: 2kg
Materiale per i laptop: 3kg
Equipaggiamenti per manutenzione e riparazione: 5kg
Materiale igienico e sanitario: 71kg
Cibo in scatola e fresco: 325kg
Equipaggiamento medico, per igiene personale, biancheria e profilassi: 155kg
Materiale cartaceo di bordo, materiale fotografico e video: 35kg
Equipaggiamenti per l’equipaggio russo: 42kg
Materiale vario: 5kg
Hardware per FGB: 64kg
Hardware per MRM2: 53kg
Hardware per il segmento americano: 420kg

Fonte: Roscosmos

Alberto Zampieron

Appassionato di spazio da sempre e laureato in ingegneria aerospaziale al Politecnico di Torino, è stato socio fondatore di ISAA. Collabora con Astronautinews sin dalla fondazione e attualmente coordina le attività fra gli articolisti.