Spirit forse in fase di letargo

Il logo di AstronautiNEWS. credit: Riccardo Rossi/ISAA
Il logo di AstronautiNEWS. credit: Riccardo Rossi/ISAA

Ieri 30 Marzo Spirit ha saltato una sessione di comunicazioni con la Terra.
Potrebbe essere il segnale che il Rover, oramai divenuto una stazione scientifica fissa marziana sia entrato nella fase di “letargo” onde preservare il funzionamento delle strumentazioni vitali.

La modalità di funzionamento “letargo” è un sistema di funzionamento a bassa energia in cui si preserva l’orologio del Rover che continua a funzionare, ma le comunicazioni e le altre attività scientifiche sono interrotte per disporre di tutta l’energia disponibile nel riscaldamento e nella ricarica delle batterie.

Il software del Mer-A dispone di un controllo particolare per cui quando la carica della batteria è ritenuta sufficiente Spirit tenta di svegliarsi e di inviare comunicazioni.

L’energia solare è in rapido calo in quanto nell’emisfero meridionale si avvicina l’inverno e a metà Maggio cadrà il solstizio d’inverno. Adesso condizionato dal blocco nelle soffici sabbie non è stato possibile posizionare i pannelli solari ottimamente verso nord. Questo, quindi sarà l’inverno più rischioso per Spirit in quanto l’energia ricevuta dai pannelli fotovoltaici potrebbe non essere sufficiente a mantenere in vita il sistema.

Le previsioni meterologiche sembrano indicare che non dovrebbe essere un inverno particolarmente freddo, ma l’età della sonda e la non ottimale posizione dei pannelli sono due fattori di preoccupazione del Team di controllo missione.

Fonte: NASA/JPL