India smentisce offerta per volo Sojuz

I vertici dell’Agenzia Indiana ISRO hanno smentito le voci di un’offerta fatta a Roscosmos per l’acquisto di una capsula Sojuz TMA uscite nei giorni scorsi su alcuni giornali. Viene però confermata l’intenzione di acquistare un mezzo spaziale estero per il primo volo umano indiano previsto nel 2015-16 e lo sviluppo successivo di una capsula indigena.

  Questo articolo è copyright dell'Associazione ISAA 2006-2023, ove non diversamente indicato. - Consulta la licenza. La nostra licenza non si applica agli eventuali contenuti di terze parti presenti in questo articolo, che rimangono soggetti alle condizioni del rispettivo detentore dei diritti.

Alberto Zampieron

Appassionato di spazio da sempre e laureato in ingegneria aerospaziale al Politecnico di Torino, è stato socio fondatore di ISAA. Collabora con Astronautinews sin dalla fondazione e attualmente coordina le attività fra gli articolisti.