Aerojet completa i test per i motori di controllo di Orion

Il logo di AstronautiNEWS. credit: Riccardo Rossi/ISAA
Il logo di AstronautiNEWS. credit: Riccardo Rossi/ISAA

Con una serie di 100 test comprensivi di 27389 accensioni per un totale di 6298 secondi di utilizzo, la compagnia privata ha completato con successo la fase di qualificazione per il proprio motore per il controllo d’assetto della capsula Orion.

L’R-1E è un piccolo motore ipergolico lungo poco meno di 40 cm che sviluppa una spinta di circa 12 kg che attualmente viene impiegato come RCS per lo Space Shuttle e che l’anno scorso controllava l’assetto dell’HTV giapponese durante il rendez-vous con la ISS.

Il modulo di servizio di Orion sarà equipaggiato con 16 R-1E che ne permetteranno il controllo durante le manovre orbitali, Aerojet fornirà inoltre 8 motori da 50 kg di spinta, 12 da 80 Kg per il modulo di comando ed 1 Main Engine  (AJ-10) capace di una spinta di 3,5 t.

Fonte: Aerojet

Simone Montrasio

Appassionato di astronautica fin da bambino, gli studi ed il lavoro mi hanno tenuto occupato nel settore chimico industriale fino al 2011 quando ho deciso di cambiare completamente vita e dedicarmi alla campagna. Collaboro felicemente con AstronautiNEWS dalla sua fondazione con una pausa sabbatica tra il 2011 ed il 2013.

Potrebbero interessarti anche...