STS-131: Discovery a rischio di rollback

Il logo di AstronautiNEWS. credit: Riccardo Rossi/ISAA
Il logo di AstronautiNEWS. credit: Riccardo Rossi/ISAA

Gli ingegneri della NASA sono al lavoro sulla perdita manifestata dalla valvola di controllo del flusso di elio dell’Orbital Maneuvering System del pod destro dello Space Shuttle Discovery. Qualora non si riuscisse a risolvere il problema al pad, la NASA dovrebbe riportare l’intero stacking al coperto, ritardando di conseguenza il liftoff dell’STS-131 attualmente previsto per il 5 Aprile.
Le opzioni ingegneristiche sono limitate, e se le riparazioni dovessero fallire, si potrebbe far volare la navetta “as-is”, vista la ridondanza dei sistemi. Altrimenti, come detto, ci sarà il rollback con conseguente smontaggio dell’OMS pod di destra.

Successivamente alla scoperta dell’anomalia, gli ingegneri si sono riuniti decidendo di procedere comunque, durante questo weekend, al carico dei propellenti per l’Orbital Maneuvering System (OMS). Lunedì ci sarà un altro incontro per valutare la situazione.

La rotazione della Rotating Service Structure (RSS) verrà rinviata a non prima di Martedì 16 Marzo, e il payload non arriverà al Pad 39A prima di Mercoledì 17 Marzo.
Il lancio, per ora, rimane programmato al 5 Aprile.

Luca Frigerio

Impiegato nel campo delle materie plastiche e da sempre appassionato di spazio. E' iscritto a forumastronautico.it dal Novembre 2005 e da diversi anni sfoga parte della sua passione scrivendo per astronautinews.it. E' consigliere dell'Associazione Italiana per l'Astronautica e lo Spazio (ISAA)

Potrebbero interessarti anche...