Posticipato il lancio del primo Ariane 5 del 2010

Il logo di AstronautiNEWS. credit: Riccardo Rossi/ISAA
Il logo di AstronautiNEWS. credit: Riccardo Rossi/ISAA

Il primo lancio dell’anno gestito da Arianespace, il cinquantesimo di un Ariane V,  è stato posticipato a causa di un’anomalia riscontrata quest’oggi in un sottosistema del lanciatore, che ha invocato uno scrub durante le operazioni del countdown di lancio.
Arianespace ha deciso quindi di sostituire il componente difettoso; le riparazioni provocheranno uno slittamento del lancio di alcuni giorni.

Sia il lanciatore sia il payload sono stati posti in modalità “stand-by” e sono mantenuti in ambiente sicuro e controllato.

L’imponente Ariane V verrà riportato al Final Assembly Building (FAB) durante la giornata di domani.
Nel frattempo si provvederà alla sostituzione del componente e alla successiva verifica funzionale.

Il lanciatore Ariane-5 ECA-V194 immetterà in orbita di trasferimento geostazionario due satelliti per telecomunicazioni:

  • ASTRA 3B, installato nella posizione superiore dello stack, verrà posizionato a 23.5° est; questa posizione orbitale permetterà servizi di broadcast Direct-to-Home (DTH) con i paesi del Benelux e dell’est Europa. ASTRA 3B fornirà, inoltre, servizi di telecomunicazione per l’Europa e il Medio Oriente.
    Il satellite è stato costruito da EADS Astrium.
  • COMSATBw-2, installato nella posizione inferiore (sotto l’adattatore SYLDA 5), fornirà servizi di comunicazione sicura per il German Bundeswehr (Forze Armate tedesche).
    Il satellite opererà a 63° est; è equipaggiato con 4 transponder a banda SHF e cinque operanti in banda UHF.
    Questo è il secondo della costellazione, dopo COMSATBw-1 lanciato da un Ariane V lo scorso Ottobre.
    Il satellite è basato sulla piattaforma Spacebus 3000B2, costruito ed integrato da Thales Alenia Space su commissione di EADS Astrium.

Fonte: Arianespace

Filippo Magni

Appassionato di spazio, studente di ingegneria aerospaziale presso il Politecnico di Milano. Collabora all'amministrazione del forum come "Operations Officer". Scrive su AstronautiNEWS da maggio 2009.