Diminuiscono le speranze di liberare Spirit

Il logo di AstronautiNEWS. credit: Riccardo Rossi/ISAA
Il logo di AstronautiNEWS. credit: Riccardo Rossi/ISAA

Stando a quanto dichiarato da alcuni funzionari della NASA, il rover marziano Spirit potrebbe essere lasciato bloccato definitivamente nella posizione attuale.

Al contrario di Opportunity, che ha ancora la possibilità di muoversi, Spirit è ormai bloccato nella sabbia da circa nove mesi (Maggio 2009).
I recenti tentativi, effettuati dal Controllo Missione, per liberare il rover dalla morsa delle sabbie del pianeta rosso non sono andati a buon fine e hanno peggiorato la situazione, facendo sprofondare ulteriormente il rover.

Le speranze di poter sbloccare il MER dalla posizione attuale diminuiscono sempre più e il suo destino diviene sempre più certo.
Prende sempre più campo l'ipotesi di fare del rover una stazione di ricerca fissa.
Pur da fermo, Spirit potrebbe continuare le ricerche scientifiche, sarebbe infatti ancora in grado di inviare dati e immagini a Terra, potrebbe, inoltre, essere utilizzato come base meteorologica marziana e come rilevatore sismico.
I dati raccolti sarebbero sicuramente di grande importanza e di aiuto per le future missioni.

Ricordiamo che i due MER sono arrivati su Marte nel 2004, atterrando in luoghi opposti sul pianeta rosso a distanza di alcune settimane; l'iniziale autonomia era stimata a soli tre mesi. Spirit si trova su Marte da più di sei anni.

Intanto alla NASA ci si prepara per il lancio di MSL e per il suo arrivo su Marte nel 2012.
La NASA, inoltre, prevederebbe una possibile fusione del programma di esplorazione di Marte con il programma dell'ESA; l'accordo prospetterbebbe missioni comuni a partire dal 2016 e includerebbe anche un'eventuale collaborazione per l'esplorazione umana del pianeta.

Fonte: NASA

Filippo Magni

Appassionato di spazio, studente di ingegneria aerospaziale presso il Politecnico di Milano. Collabora all'amministrazione del forum come "Operations Officer". Scrive su AstronautiNEWS da maggio 2009.