Bowersox e Culbertson al lavoro con i privati

Il logo di AstronautiNEWS. credit: Riccardo Rossi/ISAA
Il logo di AstronautiNEWS. credit: Riccardo Rossi/ISAA

Ken Bowersox e Frank Culbertson dopo aver lasciato la NASA ed il volo attivo,  hanno trovato impiego come  vicepresidenti rispettivamente della Space Exploration Technologies Corp. e della Orbital Sciences Corp.; due società statunitensi in prima linea dell'industria spaziale privata.

La capsula Dragon della SpaceX ed il veicolo Cygnus della Orbital sono già stati selezionati dalla NASA come veicoli cargo per l'International Space Station a partire dal prossimo anno. Ora le due aziende stanno gareggiando per ottenere un contratto dalla NASA per dare inizio allo sviluppo di veicoli spaziali per il trasporto umano verso la ISS. Naturalmente questa opzione è vincolata dalle decisioni che proprio in questi giorni il Presidente americano Obama sta prendendo in materia spaziale.

Lo scorso autunno sia la SpaceX che la Orbital hanno sottoposto le proprie idee alla Commercial Crew Development Solicitation (CCD). Questo programma prevede l'assegnazione di un premio di 50 milioni di Dollari a quelle aziende in grado di studiare dei veicoli man-rated per la Low Earth Orbit. La NASA ha facoltà di assegnare l'intera somma ad un unico team o di dividerla fra i vari concorrenti.
Inizialmente si prevedeva che la firma del contratto con l'azienda vincitrice potesse avvenire lo scorso mese di Novembre 2009, ma la data della firma è stata spostata prima a Dicembre e poi a Gennaio 2010.
Culberston ha commentato con preoccupazione il susseguirsi di questi rinvii: “La NASA deve spendere questa somma entro la fine di questo anno fiscale, quindi abbiamo ancora sette – otto mesi di tempo, ma non so come farà ad incentivare la gente a fornire un prodotto utile.”

Come detto, a breve la Casa Bianca deciderà del futuro della NASA, dopo aver ascoltato il parere della commissione istituita per valutare lo status del programma Constellation. Come si sa, la commissione ha giudicato il programma lunare dell'agenzia spaziale statunitense come “insostenibile”  nelle attuali condizioni di budget.
La maggior parte delle soluzioni presentate dalla commissione prevedono la cancellazione del vettore Ares I per fare affidamento ai servizi delle compagnie private per il trasporto degli astronauti verso la Low Earth Orbit.

Secondo quanto dichiarato da Bowersox, la SpaceX sta costruendo la capsula Dragon ed il suo vettore Falcon 9 in previsione del loro man-rating. Infatti sarà possibile aggiungere alla capsula Dragon  il Launch Escape System, i seggiolini, i displays, i controlli ed i Life Support Systems.

Dal canto suo Culbertson non ha voluto discutere del progetto della Orbital per i servizi commerciali con equipaggio perché la competizione non è ancora terminata. Ad ogni buon conto, la Orbital dovrebbe essere in grado di riconfigurare il proprio veicolo cargo Cygnus ed il suo vettore Taurus 2 per il trasporto di astronauti.
Culbertson, 60 anni, è veterano di tre missioni spaziali. Nel 2001 ha comandato l'Expedition 3 sull'ISS. Egli ha anche gestito per conto della NASA  il programma Shuttle-Mir alla fine degli anni '90 del secolo scorso. Nell'Agosto del 2008 è stato ingaggiato dalla Orbital come senior vice president e vice general manager dei programmi avanzati della compagnia che riguardano il volo umano.

Bowersox, 53 anni, è stato assunto dalla SpaceX lo scorso mese di Giugno come vice presidente per la sicurezza degli astronauti e la mission assurance. Ken ha volato in 5 missioni spaziali, ha comandato una missione dello Shuttle verso l'Hubble Space Telescope, e l'Expedition 6 sull'ISS fra il 2002 ed il 2003.

La società che verrà scelta dalla NASA dovrà fornire esperti e specialisti per il controllo dei sistemi del veicolo, inoltre l'appaltatore potrà far volare degli astronauti privati per i test flights, prima di dare inizio alle missioni relative al contratto con l'ente spaziale americano.
Culbertson volerà sul primo volo della Orbital, qualora la sua azienda vincesse la gara, mentre Bowersox avrà la responsabilità di decidere la composizione dell'equipaggio della capsula della SpaceX, nel caso in cui l'appalto venisse assegnato all'azienda di Elon Musk.
Benché il primo volo di un veicolo da trasporto privato con equipaggio disti ancora almeno tre anni, Bowersox si sente ancora in grado di affrontare un lancio orbitale: “Ci sono ragazzi più vecchi di me alla NASA che ancora volano, Quanti anni aveva John Glenn quando ha volato con lo Space Shuttle? Io ho ancora 20 anni di tempo!”

Le immagini sono (C) di KSC/JSC/NASA.

1) Kennet Bowersox nel modulo di servizio Zvezda dell'ISS durante l'Expedition 6 da lui comandata.

2) Frank Culbertson al comando dell'Expedition 3.

Vedi anche: [url=http://www.forumastronautico.it/index.php?topic=11033.0]http://www.forumastronautico.it/index.php?topic=11033.0[/url]

Fonte: Stephen Clark/Spaceflight.com

Luca Frigerio

Impiegato nel campo delle materie plastiche e da sempre appassionato di spazio. E' iscritto a forumastronautico.it dal Novembre 2005 e da diversi anni sfoga parte della sua passione scrivendo per astronautinews.it. E' consigliere dell'Associazione Italiana per l'Astronautica e lo Spazio (ISAA)

Potrebbero interessarti anche...