Il modulo Rassvet è arrivato al KSC

Il logo di AstronautiNEWS. credit: Riccardo Rossi/ISAA
Il logo di AstronautiNEWS. credit: Riccardo Rossi/ISAA

Spedito l'altro giorno via aerea dalla Russia, è giunto ieri al Kennedy Space Center il Mini-Research Module-1, deno minato Rassvet, che l'anno prossimo verrà aggiunto alla ISS.
Un aereo cargo Antonov 124 è atterrato sulla Shuttle Landing Facility portando con sè il prezioso carico.

Il modulo verrà in un primo tempo portato nella struttura della Astrotech a Cape Canaveral per essere sottoposto ad un completamento della preparazione al volo.
In seguito esso verrà spostato nella Space Station Processing Facility al KSC, per essere immesso nel canestro del payload che verrà caricato sullo Space Shuttle Atlantis.

Infatti durante la missione STS-132, attualmente prevista per il 14 Maggio 2010, Rassvet verrà trasferito dalla cargo bay di Atlantis al portello nadir di Zarya.
Per il trasferimento verranno utilizzati i bracci robotici dello shuttle e della stazione spaziale.

Oltre che aggiungere ulteriore spazio di stoccaggio, questo modulo permette di distanziare la porta di aggancio delle Soyuz rispetto al punto attuale, rendendo più agevole e sicuro il lavoro in esecuzione in questa zona della ISS.

Sfruttando lo spazio a disposizione, sul modulo saranno montati un airlock e un radiatore che in seguito serviranno al funzionamento del modulo Russo Multi-Purpose Laboratory Module (MLM) che raggiungerà la ISS nel 2012 mediante un razzo vettore Proton.
Altri componenti il carico di Rassvet sono un elemento del braccio robotico Europeo ERA e attrezzature per le EVA.

A pieno carico MRM-1 Rassvet peserà circa 8 tonnellate.

Il lancio da parte dello space shuttle fa parte di un accordo tra le due Nazioni nell'ambito degli scambi inerenti la costruzione della ISS.

Fonte: NASA

Fausto dell'Orto

Fausto dell'Orto, articolista storico di AstronautiNEWS e gia' attivo su ForumAstronautico.it, ha collaborato con questo blog dalla sua fondazione fino al luglio 2011.