L’Estonia firma un accordo di collaborazione con ESA

Il logo di AstronautiNEWS. credit: Riccardo Rossi/ISAA
Il logo di AstronautiNEWS. credit: Riccardo Rossi/ISAA

L'Estonia è entrata recentemente nel novero dei paesi cooperanti con l'Agenzia Spaziale Europea: la notizia è stata data dopo la firma, il 10 novembre a Tallin, dell'accordo di cooperazione, presenti il Direttore delle relazioni esterne ESA Peter Hulsroj ed il ministro dell'economia  estone, Juhan Parts.

Questo è il quinto paese a firmare un accordo di cooperazione con l'ente spaziale europeo, che ha lo scopo di rafforzare le partecipazioni comuni ai programmi ed alle iniziative spaziali delle parti. Il primo paese a stringere tale accordo è stato l'Ungheria nel 2003, seguita dalla Repubblica Ceca alla fine dello stesso anno. Romania e Polonia hanno stretto una partnership analoga nel 2006 e nel 2007, rispettivamente. La firma è seguita ad un accordo di uso pacifico dello spazio, firmato nel 2007 sempre con ESA.

Nei mesi futuri, le autorità estoni ed ESA concorderanno i progetti comuni da presentare ai Comitati ESA ed ai responsabili dei programmi dell'agenzia europea. Alcune indiscrezioni riguardano programmi per il monitoraggio delle foreste e progetti educativi con il contributo del Ministero dell'economia estone.

Questo accordo apre le porte all'Estonia riguardo ad una maggiore partecipazione ai programmi spaziali europei, dopo la recente collaborazione nelle missioni Planck e Gaia, oltre ad una antenna di terra a Perth (Australia) utilizzata da Mars Express, portate avanti come collaborazioni singole.