Lanciata la ProgressM-03M verso la ISS

Il logo di AstronautiNEWS. credit: Riccardo Rossi/ISAA
Il logo di AstronautiNEWS. credit: Riccardo Rossi/ISAA

Questa notte, dal Cosmodromo di Baikonur, in Kazakhstan, è stato lanciato con successo il vettore Soyuz-U che ha immesso in orbita la navicella cargo ProgressM-03M.
Il decollo è avvenuto alle 3,14:37 CEST, quando localmente albeggiava.
Dopo nove minuti la Progress ha raggiunto un'orbita preliminare, che nei prossimi due giorni verrà modificata più volte, per raggiungere la stazione spaziale.
L'aggancio al modulo Pirs è programmato per le ore 3,41 CEST di Sabato 17 Ottobre.
Da quella porta si è staccata recentemente la Soyuz TMA-14, poi rientrata a terra con tre cosmonauti.
Questa è la terza Progress che utilizza il nuovo sistema digitale di controllo e di guida, ormai divenuto standard, dopo che in Settembre la Progress M-67, ultima con sistemi analogici, ha abbandonato la stazione, distruggendosi nel rientro atmosferico.
Con questo volo di rifornimento vengono portati sulla ISS 2,5 tonnellate di materiali vari, compresi 870 kg di propellente, 420 litri di acqua e oltre 790 kg di alimenti, parti di ricambio e nuove apparecchiature.
Questa missione nel programma ISS è conosciuta anche come ISS-35P, trattandosi della 35° Progress lanciata verso la stazione.

Fausto dell'Orto

Fausto dell'Orto, articolista storico di AstronautiNEWS e gia' attivo su ForumAstronautico.it, ha collaborato con questo blog dalla sua fondazione fino al luglio 2011.