ISS Daily Report – Venerdì 25 Settembre 2009

Il logo di AstronautiNEWS. credit: Riccardo Rossi/ISAA
Il logo di AstronautiNEWS. credit: Riccardo Rossi/ISAA

ISS Daily Report  Venerdì 25 Settembre 2009

I tre astronauti: Nicole, Bob e DeWinne hanno lavorato con il braccio giapponese e poi con SSRMS per riportare l’Exposed Pallet vuoto, fino al cargo HTV.

Mike ha continuato a lavorare al nuovo rack ARS installando l’unità Data & Control nell’analizzatore. Una volta collegato il tutto, hanno potuto iniziare i primi controlli da remoto da parte degli specialisti.

In seguito Mike con Bob e DeWinne hanno svolto i preparativi per allestire il nuovo attrezzo per gli esercizi fisici quotidiani. Si parla ovviamente del famoso COLBERT, per il quale i tre astronauti si sono letti 64 pagine di istruzioni e discusso per una buona mezz’ora alcuni dettagli con il team a Terra. COLBERT verrà installato temporaneamente in Nodo-2, ma successivamente verrà trasferito in Nodo-3.

Romanenko con il sistema di misurazione CMS ha eseguito tutta una serie di letture in SM per verificare l’eventuale presenza di sostanze tossiche e/o contaminanti.

Thirsk si è dedicato all’esperimento MDS, rifornendo di acqua potabille gli abbeveratoi dei topolini. Come si sa, è in corso un troubleshooting, gli analisti a Terra hanno determinato che la ventilazione di MDS a gravità Zero, non funziona come ci si aspettava. Inoltre come già detto, i filtri per la raccolta di sporcizia non funzionano come dovrebbero e si è dovuto usare l’aspirapolvere (in questo caso quello usato per le operazioni di pulizia più gravosa a cui non è stato neppure cambiato il sacchetto, gettando poi tutto in una volta sola).

Alle 10:10 Padalka, Barratt, Romanenko, Thirsk e DeWinne si sono collegati per gli aggiornamenti di routine, con lo staff responsabile ESA per le operazioni in Columbus .

Aggiornamento WRM:
una nuova lista di riferimento sullo stoccaggio delle acque a bordo è stata inviata ieri. Sono stati quantificati,  79 contenitori CWCs d’acqua per un totale di 1883 Litri per quattro tipi diversi di acqua:
* 66 contenitori CWC di acqua tecnica (per i processi di elettrolisi) per un totale di 1498 Litri
* 8 CWC per acqua potabile, per circa 323 Litri, dei quali 194 al momento off-limit per via delle analisi in corso a Terra.
* 3 CWC di acqua di condensa, tutti pieni.
* 2 CWC di acqua sporca di recupero dai lavaggio dei circuiti delle EMU per circa 57 Litri

Marino Favorido

Marino ha collaborato con AstronautiNEWS fino al settembre 2011.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.