TerreStar-1 in orbita

Il logo di AstronautiNEWS. credit: Riccardo Rossi/ISAA
Il logo di AstronautiNEWS. credit: Riccardo Rossi/ISAA

Un potente Ariane V ECA è decollato oggi alle 17:39 (GMT) dalla Guiana Francese trasportando il satellite TerreStar-1, il più grosso della sua categoria (SATCOM).
Il lancio era slittato a causa di una perturbazione sfavorevole e a causa di alcuni problemi tecnici, presto risolti.

L’Ariane V  ha depositato il satellite in un'orbita di trasferimento alla geostazionaria (GTO), 26 minuti dopo il decollo dal complesso di lancio ELA-3. La massa di questo grosso satellite si aggira intorno ai 6910 kg, TerreStar-1 era l’unico “passeggero” a bordo dell’Ariane V.

Questo è il 31° successo consecutivo di Ariane V e il 3° del 2009; il 189° lancio di un vettore Ariane e il 45° per Ariane V.

TerreStar è stato costruito negli stabilimenti Space Systems/Loral’s Palo Alto, in California; è il 34° satellite prodotto dall’azienda statunitense ad essere lanciato con un vettore europeo.

Il satellite opererà nello spettro dei 2-GHz grazie ad un potente apparato riflettore estensibile di 18 metri operante in banda S; offrirà il supporto alle comunicazioni mobili di ultima generazione sul Nord America (USA e Canada). TerreStar-1 è anche progettato per fornire servizi di comunicazioni sicure ai governi in situazioni di emergenza, come pure alle comunità rurali. Il satellite fornirà, inoltre, servizi di trasmissione dati, voce e video alle imprese e a utenti commerciali.
La vita operativa del satellite è 15 anni.

Filippo Magni

Appassionato di spazio, studente di ingegneria aerospaziale presso il Politecnico di Milano. Collabora all'amministrazione del forum come "Operations Officer". Scrive su AstronautiNEWS da maggio 2009.