Decollata Progress M-67/34P al rifornimento della ISS

Il logo di AstronautiNEWS. credit: Riccardo Rossi/ISAA
Il logo di AstronautiNEWS. credit: Riccardo Rossi/ISAA

Alle ore 12:56 (CEST) è decollato, con successo, dal cosmodromo di Baikonur il razzo a tre stadi Soyuz-U con a bordo il cargo automatico Russo Progress M-67.

La navicella ha raggiunto un'orbita preliminare dopo nove minuti dal lancio. Subito dopo sono stati estesi i pannelli solari, quasi 11 metri, e sono state dispiegate le antenne per la navigazione e per le comunicazioni.

Da oggi a Martedì sono previste alcune serie di accensioni dei motori orbitali, che serviranno a portare il veicolo automatico nel giusto corridoio fino alla ISS.
Il docking dovrebbe avvenire Mercoledì 29 Luglio alle 13:16 (CEST); 18 ore dopo la partenza di Endeavour. La Progress si aggancerà al modulo Zvezda.

Il Comandante della Stazione Spaziale, Padalka, sarà pronto a prendere i comandi manuali se il sistema di docking automatico dovesse avere dei problemi.

La missione Progress 34P trasporta 2,5 tonnellate di rifornimenti sulla ISS. L'Agenzia Spaziale Russa (RKA) ha reso disponibile l'[url=http://www.roscosmos.ru/NewsDoSele.asp?NEWSID=6854]elenco dettagliato[/url] del materiale, dell'equipaggiamento e della strumentazione a bordo del veicolo cargo.

Filippo Magni

Appassionato di spazio, studente di ingegneria aerospaziale presso il Politecnico di Milano. Collabora all'amministrazione del forum come "Operations Officer". Scrive su AstronautiNEWS da maggio 2009.