Spirit in difficoltà per terreno marziano troppo soffice

Il logo di AstronautiNEWS. credit: Riccardo Rossi/ISAA
Il logo di AstronautiNEWS. credit: Riccardo Rossi/ISAA

Spirit sta attraversando uno dei momenti più difficili della sua vita: le sue cinque ruote ancora attive, stanno affondando su un terreno particolarmente soffice.
Il pericolo d'insabbiamento è molto alto, infatti, le ruote sono sprofondate per metà del diametro.

Il team d’ingegneri e scienziati ha sospeso temporaneamente la guida  per studiare il terreno intorno al Rover e pianificare dei test di simulazione di guida.

Il responsabile del progetto  J. Callas ha dichiarato:
"Spirit è in una situazione molto difficile. Stiamo procedendo metodicamente e con cautela. Possono trascorrere settimane prima di provare a spostare nuovamente il Rover. Nel frattempo, stiamo utilizzando i suoi strumenti scientifici per saperne di più circa le proprietà fisiche del terreno che ci sta dando problemi".

Si ricorda che la ruota anteriore destra di Spirit ha smesso di funzionare tre anni fa e su questo particolare terreno il trascinamento rende più veloce lo sprofondare.
Spirit è stato guidato in senso antiorario da nord a sud nel basso altopiano chiamato "Home Plate". Il Rover ha progredito di 122 metri (400 piedi) su tale rotta, prima di raggiungere la sua attuale posizione.

Fortunatamente, per tre volte negli ultimi mesi, il vento ha eliminato accumuli di polvere sui pannelli solari aumentando la generazione d’energia elettrica e quindi l’energia delle ruote; attualmente il cielo è sereno e non sono previste tempeste di sabbia.