NASA: 160 licenziamenti causati da dismissione Space Shuttle.

Il logo di AstronautiNEWS. credit: Riccardo Rossi/ISAA
Il logo di AstronautiNEWS. credit: Riccardo Rossi/ISAA

La NASA ha annunciato che il 1° Maggio sono state consegnate 160 lettere di licenziamento ad altrettanti lavoratori impegnati nelle forniture di apparecchiature relative al programma dello Space Shuttle.

I lavoratori coinvolti sono in parte impegnati negli impianti della ATK nello Utah ed in parte al Michoud Assebly Facility di New Orleans, Louisiana. I primi lavoravano alla produzione dei Solid Rocket Boosters, mentre gli altri lavoravano alla produzione degli External Tanks.

In particolare, la NASA ha ordinato alla Lockheed Martin la cessazione della attività di costruzione dell'ET-139, che rimarrà così parzialmente costruito, non essendo necessario per concludere i voli STS attualmente programmati.

Si prevede che entro Settembre perdano il lavoro altre 760 persone coinvolte nel programma. Da Ottobre cominceranno ad essere licenziati anche i lavoratori in attività al KSC, si tratta di varie migliaia di persone.

Fausto dell'Orto

Fausto dell'Orto, articolista storico di AstronautiNEWS e gia' attivo su ForumAstronautico.it, ha collaborato con questo blog dalla sua fondazione fino al luglio 2011.

Potrebbero interessarti anche...