Lanciato ProtoStar 2.

Il logo di AstronautiNEWS. credit: Riccardo Rossi/ISAA
Il logo di AstronautiNEWS. credit: Riccardo Rossi/ISAA

Un razzo Proton russo ha lasciato il Cosmodromo di Baikonur in Kazakhstan alle 0057 UTC di questa mattina, 16 maggio.
Il compito era quello di portare in orbita geosincrona il ProtoStar 2, satellite destinato alle trasmissioni televisive di India e Indonesia.

Il vettore a tre stadi ha una spinta al lancio di 1125 tonnellate e le varie fasi del volo sono passate attraverso i 2 minuti del primo stadio, i tre minuti e mezzo del secondo e gli oltre cinque e mezzo del terzo. A quel punto ha preso il controllo lo stadio orbitale Breeze-M che con tre accensioni rilasciava il ProtoStar 2 sulla sua traiettoria finale alle 1012 UTC.

Il satellite del peso di circa 3'800 kg ha un suo sistema propulsivo e si posizionerà alla longitudine 107,7° est. Chiamato anche IndoStar 2 e basato sulla piattaforma Boeing 601HP, monta 13 transponder in banda S e 27 in banda Ku. La vita stimata è di 15 anni ed è il 70esimo satellite modello Boeing 601 ad entrare in orbita.
Lo scopo principale di questo Satellite è la sostituzione dell'ormai anziano IndoStar 1 lanciato nel 1997.

Tutte le fasi del lancio sono state curate dalla International Launch Services, uno dei più importanti gestori dei vettori commerciali al mondo.

Luigi Morielli

Luigi ha collaborato con AstronautiNEWS fino al luglio 2010. Da allora si e' trasferito in pianta stabile sul suo blog personale Astrogation - http://astrogation.blogspot.com - e cura la rubrica di Astronautica sulla rivista Coelum.