Atlantis verso il ritorno al KSC

Il logo di AstronautiNEWS. credit: Riccardo Rossi/ISAA
Il logo di AstronautiNEWS. credit: Riccardo Rossi/ISAA

In California, al Dryden Flight Research Center della NASA, adiacente la Edwards Air Force Base, lo space shuttle Atlantis è in fase di preparazione nel Mate/Demate Device (MDD), per essere riportato al KSC in Florida.
Il piano attuale è quello di completare i lavori di carico dell'orbiter sul dorso del Boeing 747-SCA entro Domenica, ciò permetterebbe l'arrivo di Atlantis in Florida nei primi giorni di Giugno, meteo permettendo.
I tecnici della NASA, inviati appositamente in California, hanno potuto esaminare premilinarmente le superfici dello scudo termico TPS.
L'esame dettagliato delle piastrelle verrà effettuato nell'OPF al KSC, tuttavia già adesso si può constatare le buone condizioni del rivestimento.
In particolare le aree che erano state interessate da piccoli impatti durante il volo sono risultate minimamente danneggiate, confermando le analisi visive condotte in orbita mediante i bracci meccanici.
Anche il pannello RCC – 11R che sembrava essere stato interessato da un impatto con un detrito è risultato privo di ammaccature.
Una volta rientrato nell'OPF al KSC, l'Atlantis verrà predisposto per la sua prossima missione, la STS-129 nel prossimo Novembre.

Fausto dell'Orto

Fausto dell'Orto, articolista storico di AstronautiNEWS e gia' attivo su ForumAstronautico.it, ha collaborato con questo blog dalla sua fondazione fino al luglio 2011.