Anche gli astronauti dell’ISS guarderanno l’ultimo Star Trek

Il logo di AstronautiNEWS. credit: Riccardo Rossi/ISAA
Il logo di AstronautiNEWS. credit: Riccardo Rossi/ISAA

In questi giorni i trekkers ed i cinefili stanno affollando le sale dei cinema per assistere alla proiezione del nuovo film della saga di Star Trek, che ha fatto il suo debutto mondiale lo scorso 8 Maggio. Anche Michael Barrat, astronauta attualmente a bordo dell'ISS avrà la sua opportunità di guardarsi il film orbitando a circa 350 km di quota. L'unica cosa che non sarà a sua disposizione saranno i popcorn.

La Paramount Pictures ha recentemente trasferito “Star Trek” al Mission Contro di Houston, che lo scorso Giovedì 14 Maggio ha di conseguenza inviato sull'ISS. Barratt prevede di guardarsi il film su un laptop computer all'interno del modulo Unity.

“Ho guardato la serie originale di Star Trek, e come molti dei miei colleghi, sono stato ispirato dall'idea che la gente proveniente da diverse nazioni potesse esplorare lo spazio assieme,” ha detto Barratt. “Star Trek fondeva assieme avventura, scoperta, intelligenza e narrazione, il tutto volto ad un futuro positivo per l'umanità. L'International Space Station è un reale e concreto passo in questa direzione, con diverse nazioni a dividersi un'avventura della quale il mondo intero deve esserne orgoglioso.”

A bordo dell'ISS c'è una collezione di DVDs e di films trasmessi da terra. I DVDs, arrivati sulla Stazione con gli altri equipaggi e con gli Shuttles, rimangono ovviamente in orbita, a disposizione degli equipaggi futuri.

Alcuni equipaggi si sono organizzati  regolari serate “al cinema” come attività ludica. Per esempio, Greg Chamitoff ed i suoi compagni di missione hanno guardato l'intera serie di “Star Trek” con cadenza settimanale.

A bordo dell'ISS gli astronauti passano il proprio tempo libero leggendo libri o riviste, ascoltando la musica, suonando strumenti musicali o giocando a videogiochi. Chamitoff, recentemente, ha intrapreso sfide scacchistiche con i teams dei centri di controllo di terra sparsi sul globo ed anche con il pubblico. In queste partite, il pubblico ha potuto votare le mosse successive scegliendole fra quattro opzioni suggerite dagli studenti della Stevenson Elementary School di Bellevue, Washington.

I Films, i libri e la musica sono aspetti importanti del supporto psicologico per gli astronauti durante le missioni a lunga durata.

[url=http://www.nasa.gov/topics/technology/features/star_trek.html]Qui[/url] interessanti informazioni sulla Scienza di Star Trek.

Luca Frigerio

Impiegato nel campo delle materie plastiche e da sempre appassionato di spazio. E' iscritto a forumastronautico.it dal Novembre 2005 e da diversi anni sfoga parte della sua passione scrivendo per astronautinews.it. E' consigliere dell'Associazione Italiana per l'Astronautica e lo Spazio (ISAA)

Potrebbero interessarti anche...