Nel 2016-17 l’inizio del flight-testing del nuovo cargo russo

Il logo di AstronautiNEWS. credit: Riccardo Rossi/ISAA
Il logo di AstronautiNEWS. credit: Riccardo Rossi/ISAA

I primi voli sperimentali del nuovo veicolo spaziale cargo russo inizieranno nel 2016-17, secondo quanto dichiarato da Vitaly Lapota, presidente e capo progettista del costruttore russo RSC Energia.
Il nuovo cargo sarà più economico ed avrà una gestione meno costosa rispetto a quello utilizzato attualmente. Esso farà parte di un nuovo sistema di trasporto che includerà anche un nuovo veicolo manned ed un nuovo lanciatore.

RSC Energia ha vinto un appalto del valore di 800 milioni di rubli (circa 25 milioni di dollari) per la progettazione concettuale di un nuovo veicolo spaziale manned.

Lapota ha spiegato che il nuovo sistema verrà lanciato dal nuovo centro spaziale di Vostochny, nel Far East della Russia, la cui costruzione verrà completata in cinque anni, e che entrerà in servizio nel 2015. Attualmente la Russia utilizza due siti di lancio per i propri vettori, il Cosmodromo di Baikonur, nella Repubblica centroasiatica del Kazakhstan, preso in affitto dopo il collasso dell'Unione Sovietica, ed il centro spaziale di Plesetsk, nel nordovest della Russia.

Luca Frigerio

Impiegato nel campo delle materie plastiche e da sempre appassionato di spazio. E' iscritto a forumastronautico.it dal Novembre 2005 e da diversi anni sfoga parte della sua passione scrivendo per astronautinews.it. E' consigliere dell'Associazione Italiana per l'Astronautica e lo Spazio (ISAA)