H2B/HTV: proseguono i test in vista del volo inaugurale

Il logo di AstronautiNEWS. credit: Riccardo Rossi/ISAA
Il logo di AstronautiNEWS. credit: Riccardo Rossi/ISAA

Oggi, allo Yoshinobu Launch Complex ,Pad N°2 a Tanegashima, ha avuto luogo con successo il secondo test di accensione dei due motori LE-7A del primo stadio del futuro lanciatore H2B.
La durata dell'accensione è stata di due minuti e mezzo.
Il primo test, effettuato il 2 Aprile, consistette in una accensione di soli 10 secondi.
Durante il test, i tecnici della JAXA hanno raccolto una serie di dati sia sulle prestazioni dei motori che sulle vibrazioni indotte nel veicolo, nonchè sulle pressioni raggiunte nei serbatoi.
Il vettore utilizzato per il test è lo stesso che a Settembre, durante il volo inaugurale immetterà in orbita il cargo HTV, destinato a rifornire la Stazione Spaziale Internazionale.
Il vettore è già stato riportato nel VAB per proseguire la preparazione, i due motori LE-7A del primo stadio verranno rimpiazzati con due nuove unità.
Per il test, sul fianco del primo stadio erano stati montati due boosters inerti, ora essi verranno tolti e sostituiti con quattro boosters operativi.
Il prossimo passo riguarderà il trasporto sul Pad del vettore completo per un countodown simulato, comprendente anche il carico completo dei propellenti.
Nel frattempo, alcuni componenti del primo HTV hanno già lasciato il Centro di Tsukuba e sono stati trasportati a Tanegashima, dove sono giunti nei giorni scorsi.
Nei prossimi mesi, proseguiranno i test sui vari componenti, che poi verranno montati direttamente sul vettore.

Fausto dell'Orto

Fausto dell'Orto, articolista storico di AstronautiNEWS e gia' attivo su ForumAstronautico.it, ha collaborato con questo blog dalla sua fondazione fino al luglio 2011.