Avviata la procedura per il bando al programma COTS-D

Il logo di AstronautiNEWS. credit: Riccardo Rossi/ISAA
Il logo di AstronautiNEWS. credit: Riccardo Rossi/ISAA

E' stato presentato oggi l'accordo fra NASA e la Commissione della Casa Bianca incaricata per il finanziamento dell'unica parte per ora rimasta scoperta del programma COTS, il cosidetto capitolo "D", riguardante il volo con equipaggio di un mezzo commerciale "made in USA".
E' stato annunciato quindi oggi, a Capitol Hill, un primo stanziamento di 150 milioni di dollari per questa parte del programma, dei 400 milioni previsti complessivamente per il volo umano dal pacchetto di stimolo all'economia promosso dal Presidente Obama.
Del finanziamento previsto circa 80 milioni coprono un primo demo-flight abitato, mentre dei rimanenti, 45 per il sistema di docking, 20 milioni per un trasporto cargo demo e 8 milioni per altri aspetti minori.
Attualmente l'unica Società che potrebbe ambire a tale finanziamento e al sucessivo contratto commerciale è SpaceX, che già ha stipulato un contratto per la fornitura di materiale cargo alla ISS insieme a Orbital Sciences coinvolta però solamente per le parti "A" e "B".

  © 2006-2019 Associazione ISAA - Alcuni diritti sono riservati.

Alberto Zampieron

Appassionato di spazio da sempre e laureato in ingegneria aerospaziale al Politecnico di Torino, è stato socio fondatore di ISAA. Collabora con Astronautinews sin dalla fondazione e attualmente coordina le attività fra gli articolisti.