Nel 2009 la Cina lancerà 15 o 16 satelliti

Il logo di AstronautiNEWS. credit: Riccardo Rossi/ISAA
Il logo di AstronautiNEWS. credit: Riccardo Rossi/ISAA

A lato delle dichiarazioni relative ai futuri voli manned della Repubblica Popolare Cinese (Tiangong-1, Shenzhou-8 e Shenzhou-9), il Vicedirettore dei Programmi, Zhang Jianqi ha dichiarato che nel 2009 la Cina immetterà in orbita dai 15 ai 16 satelliti, malgrado la crisi economica attuale.
Si tratta di un aumento considerevole rispetto al passato, valutabile attorno al 50%.
Tra i satelliti che i vettori Long March porteranno in orbita nel 2009, si notano:
Da Xichang quattro satelliti per la navigazione BeiDou-2 (Compass M).
Sempre da Xichang i satelliti per telecomunicazioni XinNuo-4 (Sinosat-4), Palapa-D1 per l'Indonesia e un satellite per il Laos.
Da Taiyuan dovrebbero partire il satellite radar Huan Jing-1C e i satelliti  Xi Wang-1, Zi Yuan-3 e TianHui-1.
Infine da Jiuquan i satelliti Shi Jian-9 , Shi Jian-10 e un satellite recuperabile FSW.
Altri satelliti o minisatelliti dovrebbero completare il manifesto di lanci.

  Copyright Associazione ISAA 2006-2021 - Vedi qui i dettagli della licenza.

Fausto dell'Orto

Fausto dell'Orto, articolista storico di AstronautiNEWS e gia' attivo su ForumAstronautico.it, ha collaborato con questo blog dalla sua fondazione fino al luglio 2011.