Il 3 Aprile previsto il lancio del satellite W2A di Eutelsat

Il logo di AstronautiNEWS. credit: Riccardo Rossi/ISAA
Il logo di AstronautiNEWS. credit: Riccardo Rossi/ISAA

Il 3 Aprile è previsto, dal cosmodromo di Bajkonur, alle 17,24 (ora italiana), il lancio di un vettore ProtonM, munito di stadio superiore BreezeM, per conto di International Launch Services.

Il carico utile è il satellite di telecomunicazioni W2A Eutelsat.
Il lancio in origine era previsto per il 28 marzo, ma imprevisti hanno fatto slittare la data del lancio.
Il satellite coprirà l'Europa, l'Africa e il Medio Oriente.

Il satellite W2A avrà delle innovazioni tecnologiche; le comunicazioni in Banda-S permetteranno, per la prima volta, la trasmissione di servizi multimediali trasmessi direttamente dai terminali mobili degli utenti europei.
Tale servizio è commecializzato da Solaris Mobile, una impresa di proprietà comune da Eutelsat e SES Astra. 

Ancora carico utile in banda Ku fornirà fino a 34 transponder collegati per servire Europa, Nord Africa e il Medio Oriente.
Un secondo fascio in banda Ku servirà Sud Africa, isole dell'Oceano Indiano e consentirà la connettività tra l'Africa e l'Europa.

Infine 10 trasponder in banda-C forniranno servizi di telecomunicazione in banda larga in gran parte del continente africano, l'India e parti di Asia e America Latina.

  Copyright Associazione ISAA 2006-2021 - Vedi qui i dettagli della licenza.