ISS Daily Report – Domenica 11 Gennaio 2009

ISS Daily Report  Domenica 11 Gennaio 2009

Al momento i sistemi ISS sono nominali e operativi, ad eccezione delle note riportate più sotto.

La prima attività del giorno per Sandra MAGNUS, è stata di iniziare il secondo giorno del suo FD60 (Flight Day 60) del Nutrition w/reposity project. Questa è stata una giornata dedicata interamente alla sessione, la terza per Sandra, nel raccogliere campioni biologici (sangue e urina) che la vedrà in questo caso, nella raccolta di diversi campioni nell’arco dell’intera giornata.

FINCKE e MAGNUS hanno eseguito la loro parte delle regolari 3 ore settimanali per la pulizia, concentrandosi soprattutto nel USOS (US Orbital Segment). LONCHAKOV li aveva prededuti il giorno prima (solitamente gli spetta il Sabato), con la sua parte di lavoro sull’Uborka

Sandra ha inoltre completato la quotidiana ripulitura del PWD (Dispender di Acqua Potabile). Per mezzo di alcune analisi è stato infatti scoperto che proliferavano alcuni batteri. Si ritiene che la causa sia stata la stagnazione dell’acqua per il mancato (o raro) utilizzo. Da allora l’equipaggio pulisce e sterilizza ogni giorno il dispenser.

Come al solito l’equipaggio ha eseguito 2,5 ore di attività fisica, che  include le operazioni di igene personale.

Nel SM (Modulo Servizio) LONCHAKOV ha eseguito il quotidiano check del sistema di controllo ambientale e di supporto vitale, inclusa la raccolta dei rifiuti organici.

L’equipaggio ha inoltre beneficiato del loro settimanale collegato PFCs (Private Family Conferences) con i famigliari a Terra.

In base alla discrezionalità e sulla lista dei lavori basati “tempo permettendo”, LONCHAKOV ha proseguito il lavoro di osservazione e riprese fotografiche per conto dell’agenzia Russa EKON (agenzia per la salvaguardia dell’ambiente). Ha usato ancora la camera Nikon DX2 con teleobiettivo SIGMA 300-800 mm. Inoltre con la stessa DX2, LONCHAKOV ha seguito il programma di osservazione GFI-8 “Uragan” (Le are di target erano I ghiacciai in Patagonia e le Falkland.

COL Columbus Orbital Laboratory:
a seguito di un problema nel sistema LAN del COL il relativo Switch CLSW1 e il DMC sono stati spenti.
La rimozione e sostituzione del CWSA (Condensate Water Separator Assembly) è stato rinviato in attesa delle valutazioni degli ingegneri e delle loro indicazioni/raccomandazioni.
Pertanto, alcuni dispositivi di controllo hanno funzioni al minimo (Il PWS Portable Work Station è out) ma la telemetria di base resta disponibile sul PCS (Portable Computer System). Al momento la configurazione del COL resta comunque stabile e sicura, i sistemi vitali e i sensori di fumo sono funzionanti.
I Payload esterni sono attivi e funzionanti, ma non possono essere eseguite operazioni dall’interno.
The crew is “prime” for ammonia leak detection as long as COL stays in this configuration (n.d.t. credo che la nota intenda dire che: finche il Columbus resterà in questa situazione l’equipaggio avrà una certa attenzione per eventuali perdite di ammoniaca).

ISS Orbit (as of this morning, 8:07am EST ):
Mean altitude — 352.7 km
Apogee height — 357.1 km
Perigee height — 348.2 km
Period — 91.59 min.
Inclination (to Equator) — 51.64 deg
Eccentricity — 0.0006594
Solar Beta Angle — 29.5 deg (magnitude increasing)
Orbits per 24-hr. day — 15.72
Mean altitude loss in the last 24 hours — 57 m
Revolutions since FGB/Zarya launch (Nov. 98) — 58131

Marino Favorido

Marino ha collaborato con AstronautiNEWS fino al settembre 2011.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.