Il Canada sviluppa prototipi di rover lunari e guarda alla NASA

Il logo di AstronautiNEWS. credit: Riccardo Rossi/ISAA
Il logo di AstronautiNEWS. credit: Riccardo Rossi/ISAA

Il Canada sta sviluppando una proposta per la costruzione di un rover lunare alla NASA. Il prototipo in fase di sviluppo avrebbe una cabina pressurizzata che gli astronauti potrebbero usare senza le tute per le EVA in ambiente lunare; l'intenzione del Canada sarebbe fare crescere il proprio know how nel settore, dopo il CanadArm ed altre partecipazioni internazionali o programmi nazionali.

Al momento sono in fase di sviluppo diversi concept e prototipi di rover. Il gruppo di progetto canadese Neptec di Ottawa, che sta già testando un sistema di guida laser per un rover americano in versione unmanned, sta anche presiedendo un team per il progetto di un veicolo interamente made in Canada. Anche la MDA, che ha costruito i Canadarms e i satelliti Radarsat, sta lavorando al progetto di un proprio rover lunare.

Dall'agenzia Spaziale Canadese CSA sono arrivate delle conferme che le ambizioni del paese americano siano rivolte ad una partnership con NASA per il rover lunare, tanto che è stata ipotizzata una imminente fase di test dei prototipi presenti in ambiente simil-lunare, come l'Artico. La CSA ha allo stato 18 contratti per circa 1.8 milioni di dollari per lo studio di rover, equipaggiamento scientifico, trivelle e sistemi di guida, tutti legati al programma lunare.

Dal canto suo, NASA ha espresso recentemente, attraverso il portavoce del centro Langley, apprezzamento per le iniziative canadesi e la speranza che per le attività sul suolo lunare ci possano essere delle collaborazioni: per ora, però, solo con CSA ed ESA.