Gli Stati Uniti approvano la costruzione del primo spazioporto commerciale

Il logo di AstronautiNEWS. credit: Riccardo Rossi/ISAA
Il logo di AstronautiNEWS. credit: Riccardo Rossi/ISAA

La Federal Aviation Administration statunitense ha dato parere positivo per la costruzione del primo spazioporto commerciale al mondo, nel New Mexico.

La FAA ha concesso a Spaceport America una licenza per lanci spaziali in verticale ed in orizzontale, a seguito di uno studio sull'impatto ambientale voluto dalla New Mexico Space Authrity (NMSA).

Si prevede l'inizio dei lavori per il primo quadrimestre del 2009, mentre il completamento del terminal e dell'hangar per i lanci orizzontali è previsto per la fine del 2010.
La NMSA si augura di siglare già entro fine anno un accordo di affitto con la Virgin Galactic, il ramo della Virgin Atlantic, di proprietà della British Airline del magnate Richard Branson. Il veicolo per passeggeri SpaceShipTwo della Virgin Galactic sarà la principale attrazione dello spazioporto.
Esso porterà i suoi passeggeri ad un'altezza di circa 100 km.

La Virgin Galactic prevede di far volare 500 passeggeri all'anno, i quali pagheranno circa 200000 $ a testa per il volo suborbitale che durerà dai tre ai quattro minuti.

Spaceport America sta lavorando anche con altre società aerospaziali come Lockheed Martin, Rocket Racing Inc./Armadillo Aerospace, UP Aerospace, Microgravity Enterprises e Payload Specialities.

Luca Frigerio

Impiegato nel campo delle materie plastiche e da sempre appassionato di spazio. E' iscritto a forumastronautico.it dal Novembre 2005 e da diversi anni sfoga parte della sua passione scrivendo per astronautinews.it. E' consigliere dell'Associazione Italiana per l'Astronautica e lo Spazio (ISAA)