Problemi per Spirit.

Il logo di AstronautiNEWS. credit: Riccardo Rossi/ISAA
Il logo di AstronautiNEWS. credit: Riccardo Rossi/ISAA

Spirit, uno dei due robot che stanno esplorando Marte, è ancora immerso nella tempesta di polvere che ne riduce l'approvvigionamento energetico.
Durante il Sol 1725 (il 9 novembre scorso), la produzione dei pannelli solari è stata di soli 89 Wh e quindi ben al disotto del fabbisogno minimo delle funzioni di bordo del rover.
Sono stati anche spenti diversi riscaldatori, fra cui anche quello di uno strumento scientifico, il Miniature Thermal Emission Spectrometer, che quindi rischia dei danni permanenti.
Il carico di assorbimento sta mettendo a dura prova le batterie che si stanno avvicinando al punto critico. In caso di necessità il rover passerà in modalità basso consumo in attesa di riprendersi non appena l'energia tornerà sufficiente.
Le previsioni meteo marziane prevedono che la tempesta si calmi nei prossimi giorni e dal JPL stanno facendo tutto il possibile per non perdere i collegamenti.
Al termine della tempesta si potrà anche capire se il vento avrà spazzato i pannelli solari dalla polvere o se ne avrà depositata dell'altra.

Luigi Morielli

Luigi ha collaborato con AstronautiNEWS fino al luglio 2010. Da allora si e' trasferito in pianta stabile sul suo blog personale Astrogation - http://astrogation.blogspot.com - e cura la rubrica di Astronautica sulla rivista Coelum.